Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


Presentazione Rapporto Rota: Uscire dal labirinto

Siamo lieti di segnalare che il 20 ottobre 2018 alle ore 10.00 presso la Biblioteca Nazionale si svolgerà l’incontro di presentazione del Rapporto Rota 2018 sulle prospettive di sviluppo economico soprattutto in alcuni particolari settori del terziario evidenziandone i punti di forza e di debolezza.

Bella Presenza

Il Nostro Pianeta è partner del progetto “Bella Presenza – metodi, relazioni e pratiche nella comunità educante” finanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - Con i bambini, nell’ambito del bando Adolescenza.

Capofila nazionale del progetto è la Cooperativa Sociale Dedalus. BellaPresenza ha una durata di 48 mesi e coinvolge 61 partners localizzati in Piemonte, Campania e Toscana.

Il progetto pone al centro la “bellezza” intesa come “bussola” che orienta e illumina l’agire pedagogico-educativo, consentendo, anche dentro le fragilità, di dissodare risorse e produrre convivenza e inclusione. S’intende trovare e valorizzare la “bella presenza” nascosta sia nelle storie scolastiche e familiari e nelle individualità di tanti giovani “scartati”, sia in territori prevalentemente spiegati attraverso le loro fragilità. Non un’operazione di negazione, ma la ricerca dell’equilibrio possibile tra attenzione e cura dei disagi e la capacità di individuare e attivare le capacità e le ricchezze dei singoli e dei contesti che possono produrre emancipazione e sviluppo. Si intende promuovere comunità educanti capaci di prevenire, contrastare e rimuovere il disagio, attraverso azioni a supporto delle carriere scolastiche più fragili, agendo sulle cause che alimentano la povertà educativa, sostenendo partnership tra scuola e territorio, aumentando e migliorando la qualità di opportunità educative.

Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti

Segnaliamo l’Innocenti Report Card 10Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti” pubblicata da UNICEF nel maggio 2012.

Questo rapporto presenta gli ultimi dati comparabili a livello internazionale sulla deprivazione materiale e sulla povertà tra i bambini e gli adolescenti. Insieme, queste due diverse misure offrono un’immagine completa ed esaustiva delle condizioni in cui vivono bambini e adolescenti in alcuni paesi a reddito medio-alto.

I precedenti rapporti di questa serie hanno dimostrato che non riuscire a proteggere i bambini dalla povertà è uno degli errori più costosi che una società possa commettere. Se da una parte il costo diretto ricade sui minori, nel lungo periodo è la società nel suo insieme a pagarne le conseguenze, in termini di basso livello del capitale umano accumulato, di disoccupazione diffusa e bassa produttività, di costi sempre più elevati per la tutela giuridica e sociale, con conseguente riduzione della coesione sociale.

Continua a leggere

Tunisia, Egitto, Libia. Domande di un lettore di annuari

Articolo di Francesco Ciafaloni

pubblicato sul sito: www.sbilanciamoci.info

01/03/2011

Tunisia, Egitto, Libia. Domande di un lettore di annuari

Economia, demografia, sviluppo. Qualche riflessione sulle rivoluzioni in corso a partire dalla lettura dei numeri di un annuario.

Il mondo si muove. Il Mediterraneo cambia faccia. Chiusi in questo nostro vecchio paese abbiamo guardato il rovesciamento del despota ladro di Tunisi; la vitalità e maturità delle ragazze e dei ragazzi, e di qualche vecchia, straordinaria, signora, di piazza Tahrir: settimane e settimane di protesta senza violenza, fino al riconoscimento; gli scontri nello Yemen, cominciati mezzo secolo fa, ma forse vicini a una svolta; le manifestazioni in Bahrein. Ultima, per ora, la Libia si distingue per la quasi completa mancanza di informazioni dirette. E’ stato e resta il paese più chiuso, più dittatoriale. Certo ci sono molti morti: basterebbero quelli fotografati per farne l’episodio più sanguinoso della rivolta araba. Ma non c’è modo di capire se c’è mascheramento o esagerazione. Ad oggi i giornalisti italiani che sono stati invitati dal Governo libico – Matteuzzi, Caccia e gli altri – hanno scritto che non si vede nulla.

Continua a leggere

Intercultura e co-sviluppo nella scuola

Giovedì 23 settembre 2010 dalle ore 14.oo alle 18.00, si svolgerà a Villa Pallavicini, in via Meucci 3 a Milano, il seminario Intercultura e co-sviluppo nel mondo della scuola. Esperienze e buone pratiche di educazione allo sviluppo organizzato da Fondazioni 4 Africa e Coopi.

Nel seminario si parlerà della componente educazione allo sviluppo all’interno del progetto Fondazioni 4 Africa, e si confronteranno alcune esperienze con interventi di animatori, allievi, insegnanti ed esponenti di ONG .

Programma

Scheda di adesione