Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


GEW 2016: L’iniziativa dell’Istituto Socrate Mallardo di Napoli

logo-gew-banner-20161

L’Istituto Comprensivo Statale SOCRATE–MALLARDO di Marano di Napoli ha aderito alla Global Education Week 2016 con l’iniziativa “E’ l’ora di agire!” che ha proposto un ricco programma di attività realizzate tra il 14 e il 20 novembre scorso secondo il seguente calendario:

14/ 15/16 novembre,  ore 9.00 -  13.30:

Cinema dei Diritti - Visione film , dibattito con esperti

17 novembre, ore 8.30 – 13.30:

Mostra dei lavori della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria dell’Istituto

Attività di Animazione negli spazi aperti della scuola

18 novembre:

Attività di Animazione negli spazi aperti della scuola

Incontro pubblico Auditorium Sala Consiliare del Comune di Marano di Napoli

19 novembre ore 8.30. 14.00:

Mostra dei lavori della Scuola Secondaria di I grado

Incontro pubblico - le ragazze e i ragazzi presentano  i propri lavori:

Sezione digitale (video, spot, presentazioni multimediali)

Sezione grafico-creativa (disegni e manufatti di vario tipo)

Sezione letteraria (poesie, riflessioni o drammatizzazioni)

Continua a leggere

Infanzia rubata - mostra fotografica

Il 30 aprile alle ore 11.00 presso il Collegio Artigianelli - in Corso Palestro 14 a Torino - sarà inaugurata la mostra fotografica sul lavoro minorile “Infanzia rubata. Lewis Hine, le immagini che turbarono l’America“.

La mostra, organizzata da ISMEL, Fondazione Alberto ColonnettiOpera Torinese del Murialdo, con l’alto patronato del Presidente della Repubblica, sarà aperta dal 30 aprile - 18 maggio 2014.

Scarica il volantino.

GEW 2012: l’inziativa dell’Istituto Socrate di Marano di Napoli

logo-gew-2012-banner1

L’Istituto Comprensivo Statale “Socrate” di Marano di Napoli aderisce alla GEW 2012 con l’iniziativa: “Io non discrimino” centrata sui temi dell’educazione ai diritti umani e dell’educazione interculturale. La scuola proporrà tra il 17 e il 26 novembre una serie di attività di apprendimento non formale, laboratori curriculari ed extra-curriculari in tutte le classi, una mostra ed un incontro pubblico.

La scuola “Socrate” si trova  a nord di Napoli,  realtà del Sud Italia dove è diffusa la violazione dei diritti dei minori, delle ragazze, delle donne. La discriminazione, il  razzismo si manifestano in aree quali quella religiosa, etnica (migranti, Rom) di genere (diretta, indiretta). E’ presente il lavoro nero e la criminalità organizzata. L’educazione non è considerata un diritto né uno ”strumento” di sviluppo e di partecipazione.

Continua a leggere

Vision d’Afrique

Segnaliamo che il 17 novembre ed il 24 novembre, alle ore 11:00, è in programma una visita guidata d’eccezione alla mostra “Vision d’Afrique“, ospite all’interno di “Un tuffo in barriera”, il ciclo di esposizioni artistiche promosso dai Bagni Pubblici di Via Agliè.

2 artisti, 2 continenti, 2 temi in comune: l’Africa e la multiculturalità

Marina Tabacco e Romaine Mayoulou guideranno gli interessati alla scoperta della loro arte e della loro passione per il continente africano. Marina Tabacco e Romaine Mayoulou sono due pittori con percorsi e stili differenti, uniti dalla passione e dall’amicizia che si son conosciuti a Torino, luogo che li fa incontrare e nel quale costruiscono un’amicizia che li porta a proporre l’arte come strumento di conoscenza, scambio e riflessione.

Continua a leggere

Infanzia e deportazione

Mercoledì 25 gennaio 2012, alle ore 12.00 presso il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà, in Corso Valdocco 4/1 a Torino, si svolgerà  la conferenza stampa di presentazione della mostra Qui non ci sono bambini. Infanzia  e deportazione  - I disegni di Thomas Geve, che sarà presente alla presentazione.

Per la prima volta in Italia il racconto per immagini dell’esperienza di un bambino nel Lager. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito alla mostra una propria medaglia di rappresentanza.

A rischio l’attività del Museo Diffuso per il 2012

Il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà è stato inaugurato nel 2003, per iniziativa della Città di Torino. Dal 2006, è una Associazione senza fini di lucro: oltre alla Città, ne sono Soci fondatori la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, l’Archivio Cinematografico della Resistenza e l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza.

Oltre a un allestimento permanente originale e innovativo, il Museo ha offerto in questi anni trentacinque mostre temporanee, attività educative, rassegne cinematografiche, convegni, seminari, spettacoli, che hanno riguardato il presente non meno che il passato, toccando argomenti legati alla memoria del Novecento ma anche all’attualità.

Il Museo organizza inoltre percorsi guidati nei principali luoghi di memoria della città e, in occasione del Giorno della Memoria, della Festa della Liberazione, della Festa della Repubblica, propone iniziative speciali, anche al di fuori della propria sede. La nostra gestione è sempre stata improntata alla più rigorosa parsimonia nell’utilizzo delle risorse; al contenimento delle voci di spesa si sono accompagnati lo sforzo per incrementare le entrate autonome, la differenziazione delle fonti di finanziamento e la ricerca di collaborazioni e sinergie.

Continua a leggere

Miraggio Europa

Mercoledì 19 ottobre alle ore 18.00, sarà inaugurata, nella sala conferenze del museo, la mostra “Miraggio Europa“, reportage fotografico del giornalista Lorenzo Di Pietro, realizzato nel 2010 tra Niger e Libia.

La mostra - patrocinata da UNHCR, Provincia di Roma, Provincia di Torino e Città di Torino - documenta ciò che accade ai migranti prima dell’arrivo in Italia: le fatiche, la disperazione, la miseria di chi fugge, ma anche la speranza delle decine di migliaia di uomini e donne che, prede dello sfruttamento, tentano di raggiungere l’Europa.

Ne discuteranno con l’autore:
Mimmo Càndito, giornalista de “La Stampa”;
Alberto Salza, antropologo;
Carlo Capello, curatore della mostra “Turin Earth”.
Modera: Costanza Prada, Direttore del Centro Piemontese di Studi Africani.

Scarica l’invito

Volti nuovi

Sarà inaugurata venerdì 1 luglio 2011, alle ore 18.00 presso la sala conferenze del Museo Diffuso della Resistenza, la mostra fotografica “Volti nuovi” allestita dal 2 luglio all’11 settembre 2011.

La mostra raccoglie una scelta di fotografie tratte dall’omonima rubrica del settimanale Internazionale per presentare gli stranieri che sono venuti a vivere, a studiare o a lavorare in Italia. I fotografi hanno ritratto quasi un centinaio di persone, tra badanti, giornalisti, wedding planner, cuochi e disoccupati, restituendo un’immagine complessa e articolata dei “nuovi italiani”. Intervengono Francesca Sibani e Pietro Cingolani. Seguirà buffet.

Scarica l’invito.

Approfondisci

 

Nuovi amici a Torino - 3° giornata

banner-def1

Il gruppo ha trascorso la mattina di mercoledì al Museo Diffuso della Resistenza, dove ha visitato la mostra “Turin Earth. Città e nuove migrazioni”. La mostra è dedicata alle migrazioni, antiche e nuove, ed è incentrata sul nesso vitale che unisce la città e le migrazioni, sul come queste ultime hanno cambiato ed arricchito Torino nel corso degli anni. Un utile e ricco strumento attraverso il quale conoscere gli altri, o riconoscere sé stessi.

Nel pomeriggio il gruppo ha ripreso lo studio presso l’associazione.

L’inziativa si svolge nell’ambito del progetto NOMiS.

Sotto lo stesso cielo

Segnaliamo gli eventi per il prossimo weekend nell’ambito della mostra Sotto lo stesso cielo, organizzata da Avvicina, in collaborazione con il Museo d’Arte Orientale di Torino e con Architettura Senza Frontiere Piemonte Onlus. Il primo appuntamento è per venerdì 25 marzo, alle ore 16.00 con la proiezione di “Giallo a Milano”. Sabato 26 marzo seguirà la proiezione di “Ovunque splenda il sole sono i cinesi”, alle ore 15.00.

Domenica 27 marzo alle ore 15.00 è in programma la festa di chiusura, uno spettacolo di musiche tradizionali cinesi, esibizione di calligrafia cinese e cerimonia del te’. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti disponibili.

Le proiezioni  e lo spettacolo di chiusura avranno luogo presso la Sala Polifunzionale del Museo d’Arte Orientale, via San Domenico 11, Torino.

Scarica la locandina.