Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


Torino la mia città - Festa di inaugurazione

festa

Siamo lieti di segnalarvi la festa di inaugurazione delle attività 2017-2018 di “Torino la mia città”, organizzato da Mondi in città onlus e M.E.I.C. (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale). Si tratta di un evento di presentazione delle attività e di sensibilizzazione alla raccolta fondi per la realizzazione dei progetti di alfabetizzazione e cittadinanza attiva.

L’incontro avverrà domenica 29 ottobre alle ore 19 alla Casa del Quartiere di San Salvario in Via Morgari 14 a Torino.

La serata sarà ricca di momenti diversi e interessanti: la presenza delle istituzioni che sostengono e appoggiano le nostre iniziative; la presentazione di Mondi in città onlus da parte della presidente Marta Margotti; il racconto del progetto da parte della coordinatrice Maria Adele Roggero e dalla mediatrice culturale Amina Elmotassime; l’incontro con allieve, mediatrici, insegnanti: le vere protagoniste dell’iniziativa!

Continua a leggere

GEW 2016: Protagonismo giovanile e cittadinanza globale

logo-gew-banner-20161

Per 5 settimane tra giugno e luglio, 35 giovani con età media di 15 anni hanno studiato, imparato l’italiano e socializzato presso la nostra associazione. I giovani, provenienti da 15 paesi differenti, arrivati in Italia tra il 2011 e il 2017, sono iscritti presso licei, istituti tecnici, istituti professionali, centri di formazione professionale e CPIA.

foto 6 foto 9 foto 4

Per la nostra associazione questo non è solo un intervento socio culturale, ma è anche attivazione di protagonismo giovanile - molti animatori erano infatti giovani in alternanza scuola-lavoro o giovani universitari volontari - e promozione della cittadinanza globale – attraverso il superamento della paura di mescolarsi che non è tipica solo degli italiani, ma anche degli immigrati.

Non solo studio!

Dopo l’incontro con il Presidente della Circoscrizione 7 di Torino Luca Deri, l’associazione Il Nostro Pianeta ha ricevuto, per i giovani impegnati nelle attività di studio estivo, gli ingressi gratuiti per due pomeriggi alla piscina Colletta.

foto 69

I ragazzi si sono divertiti molto, qualcuno addirittura ha superato la paura dell’acqua e ha voluto imparare i rudimenti del nuoto. Demba, giovane senegalese di Thies, ad un certo punto degli esercizi di respirazione ha detto “se restavo in Africa morivo per la siccità, qui a Torino muoio perché bevo tutta l’acqua della piscina!”

foto 81

Due pomeriggi insoliti dato che le attività estive hanno lasciato essenzialmente spazio allo studio.

foto 67 foto 88 foto 94

Grazie a Luca Deri e alla Circoscrizione 7!

D’estate al Nostro Pianeta

Nell’atrio del primo piano della palazzina di Corso Cadore dove ha sede l’associazione Il Nostro Pianeta alle 10 del mattino arrivano in molti.

Pochi minuti e nella stanza più grande, nell’auletta sul lato opposto, persino nell’ufficio e nell’atrio, dappertutto ai tavoli sono seduti ragazze e ragazzi, con i libri aperti davanti, che studiano, leggono e scrivono sotto la guida di volontari e di altri giovani, che sono qui per l’alternanza scuola/lavoro.

foto 1

Continua a leggere

Glossario sull’asilo e la migrazione 2016 - EMN

Segnaliamo la pubblicazione dell’edizione italiana 2016 del Glossario sull’asilo e la migrazione a cura della European Migration Network. Si tratta di uno strumento utile che raccoglie termini e definizioni utilizzati in materia di immigrazione e asilo al fine di facilitare, attraverso una “griglia” terminologica, comparabile e condivisa, lo scambio di informazioni e il confronto sulle politiche e favorire la discussione pubblica.

La versione 2016, arricchita di 30 nuove voci, è consultabile sul sito www.emnitaly.cnr.it e sul sito del Ministero dell’Interno www.libertaciviliimmigrazione.dlci.interno.gov.it.

L’Identità multiculturale delle Seconde Generazioni

CICU e ANGI promuovono il progetto “L’Identità multiculturale delle Seconde Generazioni”, che si prefigge di costruire spazio e strumenti per l’espressione delle seconde generazioni di immigrati, al fine di facilitarne lo specifico contributo allo sviluppo della comunità locale.

Mercoledì 23 marzo 2016, dalle ore 17 alle 20, presso la Sala Mediterraneo in Via San G.B. La  Salle 17 a Torino, si terrà l’incontro “Chi sono io? La parola alle e delle seconde generazioni”, dedicato alla costruzione di un lessico comune, anche confrontando il significato delle parole nelle varie lingue di provenienza delle famiglie delle seconde generazioni.

L’incontro è aperto a tutti gli interessati. Nell’invito maggiori dettagli e il calendario completo degli incontri.

MEIC e MIC per il dialogo tra le religioni e le culture

Make Equality Real significa anche la possibilità per ogni donna e uomo di questo mondo di vivere secondo la propria fede religiosa accogliendo la diversità come occasione di conoscenza, dialogo e cooperazione.

Per questo riteniamo importante condividere il comunicato stampa che il MEIC - Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale-gruppo di Torino e il MIC - Mondi in Città onlus hanno diffuso nei giorni scorsi.

COMUNICATO STAMPA

MEIC e MIC per il dialogo tra le religioni e le culture

Di fronte ai tragici attentati di Parigi, MEIC e MIC onlus di Torino si uniscono al dolore per le morti brutali di tante donne e uomini inermi e affermano che il dialogo tra culture e religioni diverse continua a essere l’unica strada per contrastare ogni forma di violenza e di fondamentalismo. Da più di quindici anni, attraverso le due associazioni, le insegnanti e le volontarie (generalmente di fede cristiana), le mediatrici, le baby sitter e le circa trecento allieve (per la stragrande maggioranza arabe e di fede islamica) danno vita insieme al progetto “Torino la mia città”. Tale iniziativa, rivolta alle donne nord-africane, è nata per favorire l’apprendimento della lingua, la conoscenza della cultura, la pratica dei principi democratici e l’integrazione nella società italiana.

Continua a leggere

La scuola: luogo di acquisizione della cittadinanza?!

Finalmente ci avviciniamo in Italia a rivedere definitivamente la legge che disciplina l’acquisizione della cittadinanza per chi proviene da un altro paese, o è nato qui ma da genitori non italiani.

E nel nuovo contesto proprio la scuola e la formazione professionale diventano garanti della formazione del cittadino italiano.

Saranno davvero solo i “migranti” a fruire di questo bellissimo passaggio di consapevolezza che il nostro sistema scolastico potrà sviluppare?

Crescere condividendo non solo una, ma più lingue, imparando insieme ad imparare e a fare, crescendo nel senso critico, imparando a studiare, divenendo curiosi e desiderosi di porsi domande e cercare risposte, accompagnati da adulti che rimodellano la loro relazione educativa da trasmettitori di discipline a formatori di cittadini. Che occasione! Ce lo siamo detti tante volte in questi anni, lamentandoci che Cenerentola tra le discipline fosse proprio l’educazione civica e scarsa l’attenzione alla conoscenza della Costituzione.

Non è la cittadinanza frutto della frequenza scolastica, ma frutto di un percorso che si svolge all’interno del sistema della scuola, comunità che educa e  accompagna processi di crescita.

Non perdiamo questa bella occasione per riflettere sul ruolo che viene riconosciuto alla scuola proprio in un momento di grandi trasformazioni!

Paola Giani

News dal Centre Bruxellois d’Action Interculturelle

cbai1

Vi proponiamo due articoli tratti dall’ultima newsletter del Centre Bruxellois d’Action Interculturelle:

POLICE ET DIVERSITE : LE CHOC DES MALENTENDUS?

Comment certaines minorités perçoivent-elles les gens d’armes ? et réciproquement ? Qu’est-ce qui se construit dans la tête de chacun ? Et qu’est-ce qui se joue dans les face-à-face ? Pour passer des tensions et suspicions au dialogue, il faut comprendre ce que l’autre a dans le ventre, comment il fonctionne. Ce dossier explore quelques pistes et expériences en chantier.

PCI : PROMOTION DE LA CITOYENNETE ET DE L’INTERCULTURALITE

la Fédération Wallonie-Bruxelles souhaite renforcer la citoyenneté dans un contexte multiculturel, la lutte contre le racisme et la défense des droits fondamentaux de personnes particulièrement fragilisées. L’ancien FIPI a donc laissé place au PCI “Promotion de la citoyenneté et de l’interculturalité”. Mme Simonis, Ministre des Droits des femmes et de l’Egalité des chances, vous invite à découvrir ce nouveau mécanisme et les priorités qu’il défend. Au CBAI, le jeudi 16 juillet de 10 à 12h.

News dal Museo Diffuso della Resistenza

Riportiamo la newsletter del Museo Diffuso della Resistenza di Torino dedicata all’incontro “Il ‘900 nei musei europei” una lecture di Krzysztof Pomian per il ciclo Liberazioni,  il programma culturale del Polo del ‘900.