Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


Gestire le differenze oltre l’accoglienza

BellaPresenza - Incontro rete piemontese

Si è tenuto martedì 10 luglio 2018 presso il Circolo dei lettori di Torino, il primo incontro della rete piemontese del progetto nazionale BellaPresenza - metodi, relazioni e pratiche nella comunità educantefinanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - Con i bambini, nell’ambito del bando Adolescenza, di cui il Nostro Pianeta è partner.

E’ intervenuto all’incontro il capofila nazionale del progetto, la Cooperativa Sociale Dedalus.

Il primo incontro nazionale del progetto è in programma per il 7-8 settembre 2018 a Napoli.

Continua a leggere

BellaPresenza

Il Nostro Pianeta è partner del progetto “BellaPresenza – metodi, relazioni e pratiche nella comunità educante” finanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - Con i bambini, nell’ambito del bando Adolescenza.

Capofila nazionale del progetto è la Cooperativa Sociale Dedalus. BellaPresenza ha una durata di 48 mesi e coinvolge 61 partners localizzati in Piemonte, Campania e Toscana.

Il progetto pone al centro la “bellezza” intesa come “bussola” che orienta e illumina l’agire pedagogico-educativo, consentendo, anche dentro le fragilità, di dissodare risorse e produrre convivenza e inclusione. S’intende trovare e valorizzare la “bella presenza” nascosta sia nelle storie scolastiche e familiari e nelle individualità di tanti giovani “scartati”, sia in territori prevalentemente spiegati attraverso le loro fragilità. Non un’operazione di negazione, ma la ricerca dell’equilibrio possibile tra attenzione e cura dei disagi e la capacità di individuare e attivare le capacità e le ricchezze dei singoli e dei contesti che possono produrre emancipazione e sviluppo. Si intende promuovere comunità educanti capaci di prevenire, contrastare e rimuovere il disagio, attraverso azioni a supporto delle carriere scolastiche più fragili, agendo sulle cause che alimentano la povertà educativa, sostenendo partnership tra scuola e territorio, aumentando e migliorando la qualità di opportunità educative.

La presenza dei migranti nelle aree metropolitane

Rapporto migranti aree metropolitane

Sono on line i nuovi Rapporti sulla presenza dei cittadini migranti nelle aree metropolitane, curati dalla Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione-Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il supporto di ANPAL servizi SPA.

L’analisi dei dati al primo gennaio 2017 mette in luce i principali aspetti dell’inclusione sociale e lavorativa dei migranti sui territori, all’interno di uno scenario caratterizzato da differenze significative in termini geografici e di densità della popolazione. Tra le dimensioni discusse vi sono quella socio-demografica, quella relativa ai percorsi di integrazione dei minori stranieri e delle seconde generazioni, nonché la condizione occupazionale e imprenditoriale dei cittadini migranti. Le aree metropolitane considerate sono Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma Capitale, Torino, Venezia.

Leggi il Rapporto di sintesi: ITA - ENG

Seminario: Fatti riconoscere!

fatti riconoscere

Siamo lieti di segnalare il seminario FATTI RICONOSCERE! ACCESSO ALLO STUDIO E AL LAVORO IN ITALIA in programma per mercoledì 23 maggio dalle ore 9.00 alle ore 17.00 presso la Sala Conferenze della Compagnia di San Paolo (Piazza Bernini 5, 10143 Torino), promosso dalla Compagnia di San Paolo, dall’Associazione a Pieno Titolo Onlus, dall’Ires Piemonte e dal Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino.

Opportunità e vincoli nell’accesso al sistema educativo e al mercato del lavoro per cittadini stranieri, richiedenti asilo e titolari di protezione, adulti e minori. Normative, prassi e risorse per la valorizzazione delle competenze, dei titoli di studio e delle qualifiche acquisite all’estero.

Il seminario sarà disponibile anche in diretta streaming su www.compagniadisanpaolo.it/live (ore 9/15)

Iscrizione obbligatoria entro il 18 maggio al link https://bit.ly/2I42koM

Voucher per il diritto allo studio a.s. 2018/2019

voucher scuola

Fino al 18 giugno 2018 è possibile far domanda per il voucher scuola relativo all’anno scolastico 2018/2019. Il voucher è la nuova modalità con cui viene erogato in Piemonte l’assegno di studio: una sorta di ticket virtuale, che i cittadini residenti in Piemonte possono impiegare per le spese e gli acquisti legati al diritto allo studio.

Possono essere richiesti, alternativamente, due diversi tipi di voucher scuola:

  • Voucher per iscrizione e frequenza
  • Voucher per libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti

Può essere richiesto, inoltre, il contributo statale per l’acquisto dei libri di testo obbligatori (l. 448/1998) per l’anno scolastico 2018/2019.

E’ richiesto l’ISEE 2018 (ordinario o minorenni, nei casi previsti dalla legge) valido alla data del 30 giugno 2018.

Per maggiori informazioni: http://www.regione.piemonte.it/istruzione/voucher_18_19.htm

ASGI: newsletter Aprile 2018

header_asgi

E’ on line la Newsletter di aprile 2018 con gli aggiornamenti sulle azioni promosse dall’ASGI in materia di lotta contro le discriminazioni etniche e religiose, le ultime novità giurisprudenziali in materia e materiali utili di approfondimento.

Visualizza la newsletter.

Marco sono io

Siamo lieti di segnalare l’inaugurazione della mostra “MARCO SONO IO”, ispirata al libro di Simone Fissolo “L’Europa sono io. Una guida alla cttadianza attiva.” L’evento è in programma per sabato 14  Aprile alle ore  a Biella, presso la Città Studi in corso Giuseppe Pella 2.

Marco sono io

L’evento si inserisce nella III sessione dell’Accademia di Alta Formazione “POLIS POLICY - Percorsi di responsabilità sociale”, organizzata dall’associazione Difendiamo il Futuro. Per iscrizioni inviare il modulo a segreteria@difendiamoilfuturo.it . Continua a leggere

24 Marzo 2017 - Camminata antirazzista

Camminata antirazzista

In occasione della XIV Settimana d’Azione contro il Razzismo (19-25 marzo 2018), la Regione Piemonte e UISP promuovono una “Camminata non competitiva”, un grande evento di partecipazione popolare per dire no al razzismo e alle discriminazioni, organizzata in collaborazione con enti e federazioni sportive.

La Camminata costituisce il momento conclusivo del progetto FAMI “Piemonte contro le discriminazioni”, di cui la Regione Piemonte è capofila, in partenariato con IRES Piemonte, EnAIP Piemonte, Casa di Carità Arti e Mestieri e UISP Torino. La Camminata si svolgerà a Torino sabato 24 marzo 2018, con partenza alle ore 15.00 in Piazza San Carlo, attraverserà il centro della città seguendo un percorso di circa 3 km, e sarà accessibile a tutti.

Segreteria organizzativa: UISP Torino - 011 677115 - torino@uisp.it

Info e aggiornamenti: www.piemontecontrolediscriminazioni.it

Liliana Segre, senatrice a vita

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha nominato senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoà.

Liliana Segre

Le ha telefonato personalmente per informarla. Fu deportata nel 1944 da Milano al campo di concentramento Auschwitz-Birkenau.

Appena ricevuta l’inattesa notizia Liliana Segre ha detto:

Sento su di me l’enorme compito, la grave responsabilità di tentare almeno, pur con tutti i miei limiti, di portare nel Senato della Repubblica delle voci ormai lontane che rischiano di perdersi nell’oblio. Le voci di quelle migliaia di italiani, appartenenti alla piccola minoranza ebraica, che nel 1938 subirono l’umiliazione di essere degradati dalla Patria che amavano; che furono espulsi dalle scuole, dalle professioni, dalla società dei cittadini ‘di serie A’. Che in seguito furono perseguitati, braccati e infine deportati verso la ’soluzione finale’.”

Il Presidente della Repubblica mi ha chiamato stamattina comunicandomi la decisione di nominarmi senatrice a vita. Lo ringrazio per questo altissimo riconoscimento”. “La notizia mi ha colto completamente di sorpresa. Non ho mai fatto politica attiva e sono una persona comune, una nonna con una vita ancora piena di interessi e di impegni. Certamente il Presidente ha voluto onorare, attraverso la mia persona, la memoria di tanti altri in questo anno 2018 in cui ricorre l’80  anniversario delle leggi razziali. Soprattutto le voci di quelli, meno fortunati di me, che non sono tornati, che sono stati uccisi per la sola colpa di essere nati, che non hanno tomba, che sono finiti nel vento“.

Continua a leggere