Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


GEW 2018: L’iniziativa della Giornata del Dialogo Cristiano Islamico

La XVII Giornata del Dialogo Cristiano Islamico aderisce alla Global Education Week 2018 con due iniziative volte a consolidare la conoscenza reciproca, la riflessione e l’impegno comune su diversi temi che interrogano la coscienza di tutti, come cittadini e come credenti.

FlashMob sabato 20 ottobre 2018 alle 17,00 in piazza Castello angolo Via Garibaldi - Torino
Il FlashMob ha voluto richiamare l’attenzione delle Istituzioni e dei cittadini sulle problematiche odierne legate alla pratica della libertà religiosa in Italia. Cristiani e musulmani si sono ritrovati insieme per ribadire la necessità di rispettare i diritti sanciti dalla nostra Costituzione.

Continua a leggere

GEW 2018: L’iniziativa di ICSE

ICSE&Co - International Center for Southern Europe di Firenze aderisce alla Global Education Week 2018 con Youth of the World: the transformative power of Global Education, un’iniziativa di scambio europeo di giovani, realizzata in collaborazione con ICDET (Bulgaria), USB (Grecia), Epralima (Portogallo), Development Perspective (Ireland), FWC (Cipro).

L’iniziativa si inserisce in un progetto di 19 mesi finanziato dal programma Erasmus+ che vuole fornire diversi strumenti alle organizzazioni giovanili per intraprendere attività di educazione globale all’interno delle proprie realtà e comunità.

Continua a leggere

Global Education Week 2018

Tra un mese esatto prenderà il via la XX edizione della Global Education Week, dedicata quest’anno al tema The world is changing: what about us? strettamente legato ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG) che mirano a eliminare la povertà estrema, ridurre le disuguaglianze e combattere la minaccia dei cambiamenti climatici entro il 2030.

È un invito a ripensare alle nostre abitudini e al nostro modo di vivere, spendere e consumare, ma non solo. E’ anche l’occasione per trovare nuovi modi di educazione e socializzazione e per riflettere sulle nostre attività quotidiane, sulle aspirazioni future e sull’impatto che possiamo avere nell’influenzare noi stessi il cambiamento.

L’associazione Il Nostro Pianeta – quale referente nazionale per il Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa – invita scuole, associazioni, gruppi giovanili, comunità e organizzazioni locali a partecipare alla Global Education Week 2018, realizzando attività di sensibilizzazione su questi temi.

Per aderire alla GEW 2018 compila il form e invialo a comunicazione@ilnostropianeta.it.

Rapporto Moressa sull’economia dell’immigrazione

E’ stato presentato il 10 ottobre a Palazzo Chigi il Rapporto Prospettive di integrazione in un’Italia che invecchia della Fondazione Moressa sull’economia dell’immigrazione.

A nostro parere tale rapporto è importante perché in un certo senso “ribalta” la visione comune di molta parte dell’opinione pubblica sul tema dell’impatto economico e sociale della presenza degli stranieri regolari in Italia. Con alcuni dati statistici molto significativi qui riportati viene sottolineata l’incidenza positiva della presenza degli stranieri in Italia per una serie di motivi:

1. Il 10,5% della popolazione occupata è costituita da lavoratori stranieri che producono l’8,7% del Pil nazionale (131 miliardi di euro del Valore Aggiunto generato)

2. I lavoratori stranieri contribuiscono a finanziare il nostro sistema di protezione sociale si legge ancora nel testo, dichiarano 27,2 miliardi di euro (stima) e versano 3,3 miliardi di euro di IRPEF incidendo sulla spesa pubblica con un minimo impatto: 2,1%.

3. La crescita degli ultimi anni del numero di immigrati regolari ha in parte rallentato quello che è tuttora in molti paesi ricchi uno dei principali problemi. L’invecchiamento della popolazione che, unito all’esodo di lavoratori italiani all’estero, porta ad un saldo negativo molto pesante, pari a -251.537, bilanciato in parte dal trend positivo della popolazione straniera, pari a + 60.627.

XVII Giornata del Dialogo Cristiano-Islamico

La Rete del dialogo Cristiano Islamico di Torino, di cui fa parte anche l’associazione Il Nostro Pianeta, promuove la XVII Giornata del Dialogo Cristiano-Islamico con due iniziative per proseguire e consolidare la conoscenza reciproca, la riflessione e l’impegno comune su diversi temi che interrogano la nostra coscienza come cittadini e come credenti. Continua a leggere

Bella presenza: incontro nazionale a Napoli

Il 7 e l’8 settembre 2018 si è svolto a Napoli il seminario nazionale “Uno, due, tre…pronti via!” del progetto BellaPresenza - metodi, relazioni e pratiche nella comunità educante, finanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - Con i bambini, nell’ambito del bando Adolescenza, di cui il Nostro Pianeta è partner.

Il seminario si è tenuto presso la sede del capofila nazionale Cooperativa Sociale Dedalus.

Gestire le differenze oltre l’accoglienza

Bella Presenza - Incontro rete piemontese

Si è tenuto martedì 10 luglio 2018 presso il Circolo dei lettori di Torino, il primo incontro della rete piemontese del progetto nazionale Bella Presenza - metodi, relazioni e pratiche nella comunità educantefinanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - Con i bambini, nell’ambito del bando Adolescenza, di cui il Nostro Pianeta è partner.

E’ intervenuto all’incontro il capofila nazionale del progetto, la Cooperativa Sociale Dedalus.

Il primo incontro nazionale del progetto è in programma per il 7-8 settembre 2018 a Napoli.

Continua a leggere

Bella Presenza

Il Nostro Pianeta è partner del progetto “Bella Presenza – metodi, relazioni e pratiche nella comunità educante” finanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - Con i bambini, nell’ambito del bando Adolescenza.

Capofila nazionale del progetto è la Cooperativa Sociale Dedalus. BellaPresenza ha una durata di 48 mesi e coinvolge 61 partners localizzati in Piemonte, Campania e Toscana.

Il progetto pone al centro la “bellezza” intesa come “bussola” che orienta e illumina l’agire pedagogico-educativo, consentendo, anche dentro le fragilità, di dissodare risorse e produrre convivenza e inclusione. S’intende trovare e valorizzare la “bella presenza” nascosta sia nelle storie scolastiche e familiari e nelle individualità di tanti giovani “scartati”, sia in territori prevalentemente spiegati attraverso le loro fragilità. Non un’operazione di negazione, ma la ricerca dell’equilibrio possibile tra attenzione e cura dei disagi e la capacità di individuare e attivare le capacità e le ricchezze dei singoli e dei contesti che possono produrre emancipazione e sviluppo. Si intende promuovere comunità educanti capaci di prevenire, contrastare e rimuovere il disagio, attraverso azioni a supporto delle carriere scolastiche più fragili, agendo sulle cause che alimentano la povertà educativa, sostenendo partnership tra scuola e territorio, aumentando e migliorando la qualità di opportunità educative.

La presenza dei migranti nelle aree metropolitane

Rapporto migranti aree metropolitane

Sono on line i nuovi Rapporti sulla presenza dei cittadini migranti nelle aree metropolitane, curati dalla Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione-Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il supporto di ANPAL servizi SPA.

L’analisi dei dati al primo gennaio 2017 mette in luce i principali aspetti dell’inclusione sociale e lavorativa dei migranti sui territori, all’interno di uno scenario caratterizzato da differenze significative in termini geografici e di densità della popolazione. Tra le dimensioni discusse vi sono quella socio-demografica, quella relativa ai percorsi di integrazione dei minori stranieri e delle seconde generazioni, nonché la condizione occupazionale e imprenditoriale dei cittadini migranti. Le aree metropolitane considerate sono Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma Capitale, Torino, Venezia.

Leggi il Rapporto di sintesi: ITA - ENG