Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Bella Presenza

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


Incontro “Studenti venuti da lontano” 18 marzo 2019

18 marzo 2019

Disturbi da comportamento dirompente - Seminario

Siamo lieti di invitarvi al Seminario “Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico” in programma per il 5 ottobre 2015 a Savigliano, organizzato dall’Associazione Il Nostro Pianeta in collaborazione con l’ASL CN1 di Savigliano.

banner-seminario-5-ottobre-per-sito-usr

L’iniziativa presenta in Piemonte il programma Coping Power e il modello di presa in carico condivisa Scuola/Sanità promosso e sperimentato dal Prof. John E. Lochman dell’Università dell’Alabama. Il Coping Power è un programma completo di intervento e trattamento per la modulazione della rabbia e dell’impulsività in bambini e ragazzi. In Italia, è stato sperimentato dall’IRCCS Stella Maris a Pisa e a Savigliano dall’Associazione Il Nostro Pianeta e dall’ASL CN1, nell’ambito del progetto “Oltre il temporale”, realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo, progetto che il presente Seminario conclude.

Il seminario è rivolto a medici, operatori sanitari, insegnanti ed educatori e gode del patrocinio del Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte.

La partecipazione al seminario è gratuita previa registrazione da inviare all’indirizzo email: comunicazione@ilnostropianeta.it.

Scarica la locandina

Scarica la locandina format ASL

Scarica la scheda di iscrizione ai corsi ASL

Intervista a Paola Giani

Intervista a Paola Giani, presidente dell’Associazione Culturale Il Nostro Pianeta e insegnante di Scuola Superiore.

Cosa sta accadendo nella scuola in questi giorni?

Ciò che stagionalmente accade ogni anno: i ragazzi dell’ultimo anno svolgono gli ultimi ripassi e terminano di scrivere le loro tesine con cui introdurranno l’orale dell’esame di stato, i docenti terminano di scrutinare le classi e si preparano lunedì a insediare le commissioni per gli esami di stato. Gli altri studenti, da chi ha terminato la prima superiore a chi ha terminato la quinta attendono i risultati del loro anni di scuola: ci sarà chi sarà ammesso all’anno successivo e che dovrà ripassare qualche materia per poi superare un esame a settembre ed essere ammesso alla classe successiva, oppure non essere ammesso nonostante i tre mesi di sospensione del giudizio come tempo opportuno per il ripasso e il recupero. Poi ci sono i “non ammessi”, ragazzi per lo più concentrati nel primo biennio - che per molti di loro si configura anche come completamento dell’obbligo scolastico - per i quali la non ammissione o la sospensione del giudizio è spesso occasione di una riflessione e di un ripensamento sulle scelte operate al termine della terza media. Genitori e ragazzi si ritrovano davanti alle difficoltà, alla scoperta di uno scarso interesse per certi ambiti del sapere e allora si tratta di riprendere coraggiosamente in mano il proprio essere studente, ripensare, riaffrontare la scelta. Ripetere, cambiare indirizzo, per taluni abbandonare il cammino dell’istruzione, passare alla formazione professionale, o abbandonare completamente. E’ un tempo delicato a cui occorre prestare grande attenzione: è a  giugno che si conclude un percorso educativo che accompagna la consapevolezza di se’ e mette in relazione costruttiva insegnanti e studenti con i genitori.

C’è molto fermento in questi ultimi mesi intorno alla scuola in nome di un contrasto espresso in modo ampio attraverso manifestazioni e scioperi intorno al documento sulla buona scuola che il governo Renzi ha proposto. Cosa ne pensi?

Mi riconosco in quanto scriveva giorni fa su La Stampa Marco Rossi Doria che è stato sottosegretario all’istruzione e che soprattutto nasce vocazionalmente al mondo della scuola come Maestro di Strada, attento quindi soprattutto all’inclusione nel percorso formativo dei ragazzi che fanno più difficoltà.

Continua a leggere

Ai confini dell’educazione

confini-educazione

Segnaliamo il convegno “Ai confini dell’educazione” che si svolgerà dal 14 al 16 gennaio 2015 a Genova presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale. Un seminario di studi per educatori, amministratori, cittadini che sognano città rinnovate dalla buona crescita dei giovani

Dalle periferie del mondo, delle città, dell’animo lo stimolo a rifondare le città attraverso un nuovo contratto sociale che abbia al centro la conoscenza di sé e legami solidali.

L’Associazione Maestri di Strada Onlus incoraggia la cittadinanza dei giovani e la partecipazione delle comunità di vita all’impresa educativa. Promuove inoltre numerosi interventi per prevenire e combattere la violenza verso e tra i giovani.

Il Museo Luzzati di Genova, sulla scia dell’impegno di Emanuele Luzzati in campo educativo, sostiene con l’Officina Didattica la crescita culturale dei giovani, promuovendo corsi di formazione per educatori e docenti dedicati alla gestione di situazioni difficili.

Dalla convergenza di queste esperienze nasce una nuova proposta: riunire in Italia alcune delle realtà nazionali e internazionali che in questi anni si sono cimentate con il problema educativo in contesti difficili, mettendo in luce le metodologie sperimentate attraverso la parola, la scrittura, il teatro, l’arte.

Continua a leggere

La valutazione della scuola

Segnaliamo che mercoledì 9 aprile alle ore 17, presso l’aula magna G. C. Rattazzi dell’Istituto A. Avogadro in Via Rossini, 18 a Torino la Fondazione Agnelli e Asapi – Associazione Scuole Autonome Piemontesi presentano il Rapporto:

Fondazione Giovanni Agnelli
La valutazione della scuola.
A che cosa serve e perché è necessaria all’Italia
(Editori Laterza)

Continua a leggere

Seminario “Didattica della storia”

Segnaliamo il seminario per insegnanti e formatoriDidattica della storia. La sfida delle nuove tecnologie” organizzata dai servizi educativi del Museo Diffuso della Resistenza che si svolgerà il 14 giugno 2013 alle ore 14 .30 presso  il Museo Diffuso della Resistenza a Torino.

Interverranno:

Guido Vaglio, Direttore del Museo Diffuso della Resistenza

Davide Bobba, Federica Tabbò, Servizi Educativi del Museo Diffuso della Resistenza

Ivo Mat tozzi, Pr esidente Clio ’92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia

Stefano Musso, direttore di Ismel - Istituto per la memoria e la cultura del lavoro, dell’impresa e dei diritti s ociali

Loredana Prot, Clio ’92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia

Donatella S asso, Istituto studi storici Gaetano Salvemini

La partecipazione è gratuita.

Si richiede l’iscrizione all’indirizzo: progettodidattica@museodiffusotorino.it

Scarica l’invito.

Piattaforma interattiva “Oltre le migrazioni”

Nell’ambito del progetto “Oltre le migrazioni”, promosso da Cisv, Fieri e Il Nostro Pianeta con un finanziamento della Compagnia di San Paolo, è disponibile la piattaforma interattiva “Oltre le migrazioni, utile a docenti, formatori e studenti per reperire rapidamente informazioni e approfondimenti sul tema delle migrazioni, con un’attenzione particolare ai flussi da Africa a Europa.

volantino-piattaforma

La piattaforma, accessibile all’indirizzo oltrelemigrazioni.ning.com, mette a disposizione dei suoi utenti contenuti e materiali scaricabili relativi a:

1. Ricerche e dati statistici sul fenomeno della migrazione

2. Documenti di approfondimento relativi a eventi di attualità

3. Strumenti, attività educative e interi percorsi didattici utilizzabili in classe (libri, siti, video, unità didattiche, …)

Continua a leggere

Oltre le migrazioni: talkschool per le scuole

Venerdi 1 marzo dalle 12.00 alle 14.00 presso l’aula magna dell’Istituto Einstein di Torino, in via Pacini 28, si terrà l’incontro destinato alle classi del triennio delle scuole superiori torinesi interessate al tema:

save-the-date-1-marzo-2013-1

Questa prima occasione formativa è frutto del progetto “Oltre le migrazioni, storie in viaggio tra Africa ed Europa” finanziato dalla Compagnia di San Paolo e portato avanti per la sua seconda annualità da CISV, FIERI e Il Nostro Pianeta. Il progetto dispone di una piattaforma (http://oltrelemigrazioni.ning.com/) su cui sono caricati molti materiali di informazione e formazione utili per un lavoro dei giovani e degli insegnanti intorno al tema delle migrazioni. Nell’ambito del progetto, CISV cura vari interventi in 25 classi attraverso i suoi animatori e con la collaborazione di mediatori culturali africani, mentre FIERI e INP curano questo e altri due talkschool - incontri assembleari - destinati a più classi e a peer educator.

Continua a leggere

Oltre le migrazioni: piattaforma online

Nell’ambito del progetto Oltre le migrazioni, realizzato da CISV, AST,  FIERI e Il Nostro Pianeta con il contributo della Compagnia di San Paolo, è stata creata una piattaforma interattiva allo scopo di facilitare a insegnanti e docenti il reperimento di informazioni e strumenti di approfondimento riguardanti il tema delle migrazioni con un’attenzione particolare ai flussi da Africa a Europa.

L’iscrizione alla piattaforma è aperta a tutti i docenti delle classi coinvolte nel progetto Oltre le migrazioni.

Vai alla piattaforma.

Vai alla pagina del progetto Oltre le migrazioni.

Cross Community Schools: Corso di formazione

Nell’ambito del progetto europeo “Cross community schools: diversity protection and fight against stereotypes in schools and vocational training centres” finanziato dalla Commissione Europea - Direttorato Generale della Giustizia e degli Affari Interni (JUST/2010/FRAC/AG/1305) e promosso dalla Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri onlus, di cui l’associazione Il Nostro Pianeta è partner, si svolgerà, a partire dal 23 febbraio, il corso di formazione dal titolo “Referente della tutela della diversità e lotta agli stereotipi“, aperto a docenti e operatori scolastici delle scuole secondarie di secondo grado torinesi.
 
Continua a leggere