Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Bella Presenza

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


GEW 2019: l’iniziativa del MEIC

GEW 2019

Il MEIC -Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale aderisce alla Global Education Week 2019 con il convegno nazionale “La pace è ogni passo” in programma dal 25 al 27 ottobre, a Torino presso la Sala Sangalli a Valdocco (via Maria Ausiliatrice 32) proponendo tre giorni di dibattiti e visite alla città nel nome della pace. Il MEIC vuole raccogliere una sfida difficile: far incontrare persone di appartenenze religiose e culturali diverse per confrontarsi sulla convivenza tra i popoli e sullo sviluppo sostenibile.

Lapace è ogni passo

Continua a leggere

MEIC e MIC per il dialogo tra le religioni e le culture

Make Equality Real significa anche la possibilità per ogni donna e uomo di questo mondo di vivere secondo la propria fede religiosa accogliendo la diversità come occasione di conoscenza, dialogo e cooperazione.

Per questo riteniamo importante condividere il comunicato stampa che il MEIC - Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale-gruppo di Torino e il MIC - Mondi in Città onlus hanno diffuso nei giorni scorsi.

COMUNICATO STAMPA

MEIC e MIC per il dialogo tra le religioni e le culture

Di fronte ai tragici attentati di Parigi, MEIC e MIC onlus di Torino si uniscono al dolore per le morti brutali di tante donne e uomini inermi e affermano che il dialogo tra culture e religioni diverse continua a essere l’unica strada per contrastare ogni forma di violenza e di fondamentalismo. Da più di quindici anni, attraverso le due associazioni, le insegnanti e le volontarie (generalmente di fede cristiana), le mediatrici, le baby sitter e le circa trecento allieve (per la stragrande maggioranza arabe e di fede islamica) danno vita insieme al progetto “Torino la mia città”. Tale iniziativa, rivolta alle donne nord-africane, è nata per favorire l’apprendimento della lingua, la conoscenza della cultura, la pratica dei principi democratici e l’integrazione nella società italiana.

Continua a leggere

Newsletter Babelmed - 23 giugno 2015

banner-babelmed

Newsletter - Ita - 23 giugno 2015

Dove il dolore diventa bellezza”

Quando percuote la liscia superficie del marmo con un mar­tello o lo dilania a colpi di arma da fuoco restituisce artificialmente e accelerandolo il processo naturale di corruzione della materia alla quale l’Uomo, come Prome­teo, è incatenato…” - Athar Jaber a Palazzo Medici Riccardi - Firenze

Montenegro, l’incrocio delle culture secolari

Nella più piccola delle sei repubbliche ex jugoslave s’incontrano culture secolari, religioni e ideologie. Ricca di lunghe spiagge sabbiose, di antiche città marittime e bellezze naturali. Vi si trova il più grande fiordo del Mediterraneo, Le Bocche di Cattaro. La penisola di Santo Stefano, città-albergo, è uno dei simboli più lussuosi di tutta l’ex Jugoslavia. Continua a leggere

Un mondo di cittadini?

Inizia giovedì 15 novembre alle ore 20.00 la rassegna cinematografica Un mondo di cittadini? proposta dal Museo Diffuso, con la proiezione del film: Io sono Li, di Andrea Segre, Francia-Italia 2011, 100′.

L’amicizia tra un operaio cinese e un pescatore slavo a Chioggia. Un dialogo tra culture diverse ostacolato però dalle comunità d’origine.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

L’integrazione non piove dal cielo

Marzo – Aprile 2010
Nell’ambito dell’iniziativa Giovani, identità, culture (progetto L’integrazione non piove dal cielo), promossa dal 24 al 30 aprile 2010 dal Goethe Institut di Torino e dalle Biblioteche Civiche Torinesi, Il Nostro Pianeta è stato incaricato dell’organizzazione degli eventi collaterali e ha coordinato la realizzazione di una ricca serie di performances offerte da associazioni di giovani immigrati.

Una festa del dialogo tra le culture

Non è molto che in Italia i giovani figli di immigrati frequentano le scuole superiori. La maggior parte dei nuovi arrivi, frutto dei numerosi ricongiungimenti familiari, si trovano in grandi difficoltà per la lingua, per la diversità dei sistemi scolastici, per la crisi adolescenziale, per il confronto con un crescente clima d’intolleranza e di xenofobia. Il progetto “Estate Insieme“, promosso dalla nostra associazione nell’ambito del P.O.S.F., ha l’obiettivo di coinvolgere gli studenti non madrelingua che frequentano le scuole superiori torinesi in attività di studio, di sport, di teatro, di comunicazione, di conoscenza della città e laboratori di riflessione e discussione sui temi della diversità culturale e religiosa, della coesione sociale, dell’orientamento scolastico e dell’adolescenza.

lindh

Grazie al sostegno della Fondazione Anna Lindh, la prima istituzione costituita e finanziata collettivamente dai 40 Paesi euromediterranei, il 13 settembre 2009 si terrà la festa del dialogo tra le culture (”Une fête pour partager”), intesa come momento conclusivo delle attività estive nei 10 quartieri di Torino coinvolti nell’iniziativa. La Fondazione promuove un concetto dinamico di dialogo tra le culture attraverso la cooperazione tra i soggetti della società civile, in settori quali istruzione, cultura, scienza e comunicazione. Essa, inoltre, mira a rafforzare la cooperazione intellettuale nel campo dei diritti umani, dello sviluppo sostenibile e della cittadinanza democratica, finalità che l’associazione Il Nostro Pianeta (membro della rete nazionale della fondazione), condivide e persegue con tenacia e perseveranza.

This action is part of the regional initiative “Restore trust - Rebuild bridges” launched by the Anna Lindh Foundation for the Dialogue between Cultures. The action was generated with the financial support of the Anna Lindh Foundation.