Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


L’Europa e la pace - 25 maggio 2017

_dsc0384-1024x681.jpg

L’evento pubblico #ActingTogetherForAWorldOfPeace è stato programmato per il 25 maggio pv alle ore 15.30, presso l’aula magna del Convitto nazionale Umberto I, Torino. Parteciperanno rappresentanti di Gioventù Federalista Europea e de Il Nostro Pianeta, i quali presenteranno ai partecipanti esempi di attivazione giovanile sul tema della Pace. Il direttore del Centro Studi sul Federalismo - Dott. Flavio Brugnoli proporrà una riflessione sul tema “L’Unione Europea, premio Nobel per la Pace”.

L’evento introduce l’impegno dei ragazzi di III Liceo del Convitto nazionale Umberto I in percorsi di alternanza scuola lavoro presso l’associazione Il Nostro Pianeta volti a realizzare momenti di sensibilizzazione ai temi della cittadinanza globale e dell’educazione alla pace.

L’evento si inserisce nell’ambito del progetto “Acting together for a world of peace” realizzato dall’associazione Il Nostro Pianeta e sostenuto da un contributo di Fondazione CRT e si pone tra le attività dell’A.S. 2016-2017 legate all’iniziativa Global Education Week 2016, di cui l’associazione Il Nostro Pianeta è referente italiano per il Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa.

Scarica il volantino.

Iscrizione obbligatoria entro il 20 maggio: comunicazione@ilnostropianeta.it

Terzo talk school “La migrazione tra realtà, percezione e immaginario”: svolgimento e materiali

Venerdi 19 aprile, nel pomeriggio, presso il Convitto Umberto I si è tenuto il terzo talkschool dedicato al tema La migrazioni tra realtà, percezione e immaginario. Partendo dall’analisi di un breve video volto a riflettere sugli stereotipi si sono studiati i vari tipi di comunicazione che nel corso degli anni i media off e on line hanno fornito al nostro Paese arrivando a promuovere in realtà una mentalità tendenzialmente razzistica, che non è interessata allo scambio con i portatori di altre culture, né al riconoscimento reciproco, ma piuttosto all’irrigidimento e al ripiegamento identitario. Viva l’interazione tra studenti ed esperti e molto il materiale messo a disposizione sulla piattaforma (http://oltrelemigrazioni.ning.com/), al solito nella parte Focus dell’Atlante delle migrazioni: il video dell’incontro, il power point che fungeva da guida e la traccia per gli approfondimenti didattici.