Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


GEW 2017: L’iniziativa di Mondi In Città

GEW 2017

MIC - Mondi In Città Onlus, aderisce alla Global Education Week 2017 con l’iniziativa “Noi e i nostri figli” inserita nel percorso di cittadinanza realizzato da MIC nell’ambito del progetto Torino la mia città.

mic 2

Continua a leggere

Opposti non complementari

mostra opposti

Segnaliamo la mostra “Opposti non complementari. Bambini tra passerelle di bellezza e campi profughi” in programma dal 20 ottobre al 3 dicembre presso Polo del ‘900, a Palazzo San Celso, Corso Valdocco 4/a, Torino.

Uno sguardo iper-sensibile e diverso su bambini che vivono due condizioni estreme e opposte: i bambini confezionati dai genitori come bambolotti per le passerelle dei concorsi di bellezza made in Usa, e i bambini che hanno perso tutto tranne la vita, in fuga dalla feroce guerra siriana e accampati provvisoriamente nei campi profughi libanesi.

Continua a leggere

Disturbi da comportamento dirompente: materiali del seminario

banner-oit-colori

Seminario

Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico

Savigliano, Lunedì 5 Ottobre 2015

Il progetto “Oltre il temporale”, realizzato dall’associazione Il Nostro Pianeta con il partenariato della Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile Savigliano ASL CN1 e con il contributo della Compagnia di San Paolo, si è concluso con il seminario Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico, svoltosi presso la sala polivalente Crosà Neira di Piazza della Misericordia a Savigliano nella giornata di Lunedì 5 Ottobre 2015.

Dopo circa due anni di collaborazione, è presente a Savigliano il prof. John E. Lochman – docente di Psicologia Clinica presso l’Università dell’Alabama – per presentare il suo programma di Coping Power adattato, grazie all’esperienza dell’IRCCS Stella Maris di Pisa, alla realtà italiana e al mondo scolastico.

Il seminario è strutturato in due parti, dedicate l’una all’intervento in ambito sanitario, l’altra all’intervento in ambito scolastico.

Continua a leggere

Disturbi da comportamento dirompente - Seminario

Siamo lieti di invitarvi al Seminario “Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico” in programma per il 5 ottobre 2015 a Savigliano, organizzato dall’Associazione Il Nostro Pianeta in collaborazione con l’ASL CN1 di Savigliano.

banner-seminario-5-ottobre-per-sito-usr

L’iniziativa presenta in Piemonte il programma Coping Power e il modello di presa in carico condivisa Scuola/Sanità promosso e sperimentato dal Prof. John E. Lochman dell’Università dell’Alabama. Il Coping Power è un programma completo di intervento e trattamento per la modulazione della rabbia e dell’impulsività in bambini e ragazzi. In Italia, è stato sperimentato dall’IRCCS Stella Maris a Pisa e a Savigliano dall’Associazione Il Nostro Pianeta e dall’ASL CN1, nell’ambito del progetto “Oltre il temporale”, realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo, progetto che il presente Seminario conclude.

Il seminario è rivolto a medici, operatori sanitari, insegnanti ed educatori e gode del patrocinio del Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte.

La partecipazione al seminario è gratuita previa registrazione da inviare all’indirizzo email: comunicazione@ilnostropianeta.it.

Scarica la locandina

Scarica la locandina format ASL

Scarica la scheda di iscrizione ai corsi ASL

GEW 2014: L’iniziativa di Fieri

logo-gew-banner-2014

Il Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione - FIERI è un partner storico della rete italiana di Global Education Week.

In occasione dell’edizione 2014 della GEW dedicata al tema della sicurezza alimentare - food security, abbiamo dialogato con la dott.ssa Viviana Premazzi di Fieri a proposito di cibo e giovani migranti.

Riportiamo qui di seguito il video dell’intervista:

Intervista alla dott.ssa Viviana Premazzi - Fieri

L’Italia SottoSopra - 4° Atlante dell’Infanzia (a rischio) in Italia

Save the Children, ha diffuso lo scorso 10 dicembre “L’Italia SottoSopra” il 4° Atlante dell’Infanzia (a rischio) in Italia, un testo che, con un corredo di circa 50 mappe, mette a fuoco in particolare gli effetti della crisi sui bambini, documentando con elaborazioni e dati inediti sia a livello nazionale che regionale, il drammatico incremento della povertà economica, abitativa, educativa in parallelo con la drastica riduzione di risorse destinate ai servizi sociali, alla salute, alla scuola e il mancato investimento sul giovane “capitale umano”, cioè sulla formazione, istruzione e conoscenza delle giovani generazioni. Il rapporto non a caso si intitola “l’Italia SottoSopra” perché mette in luce che quello che stanno vivendo i bambini è proprio il contrario di ciò che dovrebbe essere l’infanzia e di come dovrebbe essere, e che cosa dovrebbe fare,  il nostro Paese per le sue giovani generazioni.

Scarica il rapporto “L’Italia SottoSopra”.

MAO - attività gratuite per famiglie

Il MAO - Museo d’Arte Orientale organizza durante l’estate attività gratuite per le famiglie, alla scoperta di musica e feste tradizionali.

SABATO 30 GIUGNO ore 16.00
ALLA SCOPERTA DELLA TRADIZIONE MUSICALE DEL MAROCCO
Ti presento g’mbri, t’bel e qaraqeb… una storia di musica e antiche tradizioni raccontata dal gruppo musicale dei Gnawa Barbara della confraternita Sufi Sidi Mimou da Casablanca Marocco: discendenti degli schiavi neri deportati dall’Africa subsahariana (Mauritania, Senegal, Maui, Guinea).
Attività per famiglie: bambini a partire dai 4 anni accompagnati dai genitori

Continua a leggere

Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti

Segnaliamo l’Innocenti Report Card 10Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti” pubblicata da UNICEF nel maggio 2012.

Questo rapporto presenta gli ultimi dati comparabili a livello internazionale sulla deprivazione materiale e sulla povertà tra i bambini e gli adolescenti. Insieme, queste due diverse misure offrono un’immagine completa ed esaustiva delle condizioni in cui vivono bambini e adolescenti in alcuni paesi a reddito medio-alto.

I precedenti rapporti di questa serie hanno dimostrato che non riuscire a proteggere i bambini dalla povertà è uno degli errori più costosi che una società possa commettere. Se da una parte il costo diretto ricade sui minori, nel lungo periodo è la società nel suo insieme a pagarne le conseguenze, in termini di basso livello del capitale umano accumulato, di disoccupazione diffusa e bassa produttività, di costi sempre più elevati per la tutela giuridica e sociale, con conseguente riduzione della coesione sociale.

Continua a leggere

Bambini in viaggio: per un approccio responsabile alle migrazioni dei minori

Dicembre 2011 - Marzo 2013

ProgettoMondo Mlal Onlus, nel contesto del progetto “Bambini in viaggio: per un approccio responsabile alle migrazioni dei minori”, DCI - MIGR/2010/229-586, che si propone di avviare iniziative di lotta contro l’immigrazione e il traffico illegale di esseri umani in alcune Province del Marocco, ha affidato a Il Nostro Pianeta lo svolgimento di una ricerca bibliografica sui minori marocchini non accompagnati presenti in Italia, con particolare riferimento alla situazione della Regione Piemonte e Regione Veneto - essendo queste territori dove si incontrano in larga parte immigrati marocchini delle Province di Khouribga e Beni Mellal - e la realizzazione di un numero congruo di interviste ad informatori chiave competenti sulla tematica oggetto della ricerca. In occasione della visita in Italia dei partner marocchini a febbraio 2013, si è tenuto il Seminario Internazionale “Minori in Viaggio. Esperienze e buone pratiche negli interventi educativi: Marocco e Italia a confronto”della cui realizzazione MLAL ha incaricato Il Nostro Pianeta.

Uscire dal guscio 2011

Novembre 2010 – Maggio  2011
Con il sostegno dalla Circoscrizione VI di Torino e la collaborazione della Cooperativa Progetto Tenda, Il Nostro Pianeta ha realizzato un progetto che si rivolge alle famiglie straniere con bambini e bambine tra 0 e 6 anni di età, con una particolare attenzione ai nuclei migranti in carico ai Servizi Sociali della VI Circoscrizione, che presentano al loro interno uno o più figli portatori di disabilità fisica o psichica. Il progetto intende coadiuvare le famiglie con figli disabili ad utilizzare correttamente le risorse formali e informali del territorio, offrire occasioni di socialità e confronto; favorire la comprensione della cultura che sottende alla cura e all’accompagnamento dei bimbi disabili in Italia, al fine di evitare il più possibile condizioni di isolamento e solitudine.