Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


Prospettive a rovescio: il tennis come diritto

“Da una lunga amicizia nasce un progetto inedito nel panorama del tennis italiano”

Storicamente il tennis è sempre stato uno sport elitario, per quanto negli anni abbia in parte colmato il gap con gli sport ritenuti più popolari. Rimane in ogni caso un’attività costosa, accessibile solo a un numero limitato di famiglie. Il nostro obiettivo è aprire le porte del tennis a  tutti coloro che vogliano praticarlo, poiché crediamo fermamente che coltivare una passione sia un diritto, senza distinzione di “razza, lingua, religione, condizioni sociali”, un po’ come recita il più noto articolo della nostra Costituzione. L’idea è, quindi, quella di garantire un percorso pluriennale di formazione a bambine e bambini con attitudine e forte motivazione, che non avrebbero altrimenti le possibilità economiche e l’opportunità di giocare in modo continuativo. In questo modo sarà anche possibile creare i presupposti per allargare il bacino d’utenza e alzare la qualità della Scuola Tennis, nella convinzione che solo ampliando i propri confini – sociali, economici, a volte anche solo “mentali” – si possa contribuire al progresso di un intero movimento. Continua a leggere

GEW 2017: L’iniziativa di Mondi In Città

GEW 2017

MIC - Mondi In Città Onlus, aderisce alla Global Education Week 2017 con l’iniziativa “Noi e i nostri figli” inserita nel percorso di cittadinanza realizzato da MIC nell’ambito del progetto Torino la mia città.

mic 2

Continua a leggere

Opposti non complementari

mostra opposti

Segnaliamo la mostra “Opposti non complementari. Bambini tra passerelle di bellezza e campi profughi” in programma dal 20 ottobre al 3 dicembre presso Polo del ‘900, a Palazzo San Celso, Corso Valdocco 4/a, Torino.

Uno sguardo iper-sensibile e diverso su bambini che vivono due condizioni estreme e opposte: i bambini confezionati dai genitori come bambolotti per le passerelle dei concorsi di bellezza made in Usa, e i bambini che hanno perso tutto tranne la vita, in fuga dalla feroce guerra siriana e accampati provvisoriamente nei campi profughi libanesi.

Continua a leggere

Disturbi da comportamento dirompente: materiali del seminario

banner-oit-colori

Seminario

Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico

Savigliano, Lunedì 5 Ottobre 2015

Il progetto “Oltre il temporale”, realizzato dall’associazione Il Nostro Pianeta con il partenariato della Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile Savigliano ASL CN1 e con il contributo della Compagnia di San Paolo, si è concluso con il seminario Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico, svoltosi presso la sala polivalente Crosà Neira di Piazza della Misericordia a Savigliano nella giornata di Lunedì 5 Ottobre 2015.

Dopo circa due anni di collaborazione, è presente a Savigliano il prof. John E. Lochman – docente di Psicologia Clinica presso l’Università dell’Alabama – per presentare il suo programma di Coping Power adattato, grazie all’esperienza dell’IRCCS Stella Maris di Pisa, alla realtà italiana e al mondo scolastico.

Il seminario è strutturato in due parti, dedicate l’una all’intervento in ambito sanitario, l’altra all’intervento in ambito scolastico.

Continua a leggere

Disturbi da comportamento dirompente - Seminario

Siamo lieti di invitarvi al Seminario “Disturbi da comportamento dirompente. Nuove frontiere per il trattamento non farmacologico” in programma per il 5 ottobre 2015 a Savigliano, organizzato dall’Associazione Il Nostro Pianeta in collaborazione con l’ASL CN1 di Savigliano.

banner-seminario-5-ottobre-per-sito-usr

L’iniziativa presenta in Piemonte il programma Coping Power e il modello di presa in carico condivisa Scuola/Sanità promosso e sperimentato dal Prof. John E. Lochman dell’Università dell’Alabama. Il Coping Power è un programma completo di intervento e trattamento per la modulazione della rabbia e dell’impulsività in bambini e ragazzi. In Italia, è stato sperimentato dall’IRCCS Stella Maris a Pisa e a Savigliano dall’Associazione Il Nostro Pianeta e dall’ASL CN1, nell’ambito del progetto “Oltre il temporale”, realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo, progetto che il presente Seminario conclude.

Il seminario è rivolto a medici, operatori sanitari, insegnanti ed educatori e gode del patrocinio del Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte.

La partecipazione al seminario è gratuita previa registrazione da inviare all’indirizzo email: comunicazione@ilnostropianeta.it.

Scarica la locandina

Scarica la locandina format ASL

Scarica la scheda di iscrizione ai corsi ASL

GEW 2014: L’iniziativa di Fieri

logo-gew-banner-2014

Il Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione - FIERI è un partner storico della rete italiana di Global Education Week.

In occasione dell’edizione 2014 della GEW dedicata al tema della sicurezza alimentare - food security, abbiamo dialogato con la dott.ssa Viviana Premazzi di Fieri a proposito di cibo e giovani migranti.

Riportiamo qui di seguito il video dell’intervista:

Intervista alla dott.ssa Viviana Premazzi - Fieri

L’Italia SottoSopra - 4° Atlante dell’Infanzia (a rischio) in Italia

Save the Children, ha diffuso lo scorso 10 dicembre “L’Italia SottoSopra” il 4° Atlante dell’Infanzia (a rischio) in Italia, un testo che, con un corredo di circa 50 mappe, mette a fuoco in particolare gli effetti della crisi sui bambini, documentando con elaborazioni e dati inediti sia a livello nazionale che regionale, il drammatico incremento della povertà economica, abitativa, educativa in parallelo con la drastica riduzione di risorse destinate ai servizi sociali, alla salute, alla scuola e il mancato investimento sul giovane “capitale umano”, cioè sulla formazione, istruzione e conoscenza delle giovani generazioni. Il rapporto non a caso si intitola “l’Italia SottoSopra” perché mette in luce che quello che stanno vivendo i bambini è proprio il contrario di ciò che dovrebbe essere l’infanzia e di come dovrebbe essere, e che cosa dovrebbe fare,  il nostro Paese per le sue giovani generazioni.

Scarica il rapporto “L’Italia SottoSopra”.

MAO - attività gratuite per famiglie

Il MAO - Museo d’Arte Orientale organizza durante l’estate attività gratuite per le famiglie, alla scoperta di musica e feste tradizionali.

SABATO 30 GIUGNO ore 16.00
ALLA SCOPERTA DELLA TRADIZIONE MUSICALE DEL MAROCCO
Ti presento g’mbri, t’bel e qaraqeb… una storia di musica e antiche tradizioni raccontata dal gruppo musicale dei Gnawa Barbara della confraternita Sufi Sidi Mimou da Casablanca Marocco: discendenti degli schiavi neri deportati dall’Africa subsahariana (Mauritania, Senegal, Maui, Guinea).
Attività per famiglie: bambini a partire dai 4 anni accompagnati dai genitori

Continua a leggere

Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti

Segnaliamo l’Innocenti Report Card 10Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti” pubblicata da UNICEF nel maggio 2012.

Questo rapporto presenta gli ultimi dati comparabili a livello internazionale sulla deprivazione materiale e sulla povertà tra i bambini e gli adolescenti. Insieme, queste due diverse misure offrono un’immagine completa ed esaustiva delle condizioni in cui vivono bambini e adolescenti in alcuni paesi a reddito medio-alto.

I precedenti rapporti di questa serie hanno dimostrato che non riuscire a proteggere i bambini dalla povertà è uno degli errori più costosi che una società possa commettere. Se da una parte il costo diretto ricade sui minori, nel lungo periodo è la società nel suo insieme a pagarne le conseguenze, in termini di basso livello del capitale umano accumulato, di disoccupazione diffusa e bassa produttività, di costi sempre più elevati per la tutela giuridica e sociale, con conseguente riduzione della coesione sociale.

Continua a leggere

Bambini in viaggio: per un approccio responsabile alle migrazioni dei minori

Dicembre 2011 - Marzo 2013

ProgettoMondo Mlal Onlus, nel contesto del progetto “Bambini in viaggio: per un approccio responsabile alle migrazioni dei minori”, DCI - MIGR/2010/229-586, che si propone di avviare iniziative di lotta contro l’immigrazione e il traffico illegale di esseri umani in alcune Province del Marocco, ha affidato a Il Nostro Pianeta lo svolgimento di una ricerca bibliografica sui minori marocchini non accompagnati presenti in Italia, con particolare riferimento alla situazione della Regione Piemonte e Regione Veneto - essendo queste territori dove si incontrano in larga parte immigrati marocchini delle Province di Khouribga e Beni Mellal - e la realizzazione di un numero congruo di interviste ad informatori chiave competenti sulla tematica oggetto della ricerca. In occasione della visita in Italia dei partner marocchini a febbraio 2013, si è tenuto il Seminario Internazionale “Minori in Viaggio. Esperienze e buone pratiche negli interventi educativi: Marocco e Italia a confronto”della cui realizzazione MLAL ha incaricato Il Nostro Pianeta.