Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Bella Presenza

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


Primo talk school “Oltre il colonialismo”: un grande successo

Ha suscitato un grande successo il primo talk school, che si è tenuto il primo marzo nell’aula magna dell’istituto Einstein alla presenza di circa 300 studenti.

Il progetto “Oltre le migrazioni”  ha per capofila CISV, che svolge attività di educazione al dialogo interculturale in 25 classi di Torino e Provincia. I tre talk school sono invece affidati alla conduzione di Il Nostro pianeta e Fieri.

Tema del primo talk school è stato il colonialismo italiano di cui Fulvio Gambotto - docente al liceo Spinelli - ha tratteggiato le linee di sviluppo storico. E’ poi intervenuto Antar Mohamed, scrittore del libro TIMIRA, romanzo meticcio che ci narra le vicende della madre dell’autore, figlia di una donna somala e di un militare italiano, cresciuta in Italia e poi vissuta trent’anni in Somalia, rimpatriata in Italia negli anni 90. Attraverso la sua vicenda abbiamo scoperto l’esistenza di un partigiano somalo, il fratello di Timira, morto per la libertà della nostra terra. Si tratta di Giorgio Marincola. Ci si è soffermati brevemente sulla Somalia di oggi e sui suoi giovani di successo costretti a cercare altrove un luogo di pace dato che il loro paese continua ad essere attraversato da conflitti sanguinosi. Sono intervenute nel corso dell’incontro anche Paola Giani e Roberta Ricucci.

Molto ricco di spunti l’apparato di materiali didattici che sono reperibili per approfondire il tema all’interno della sezione Atlante delle migrazioni sulla piattaforma del progetto (http://oltrelemigrazioni.ning.com/page/focus).

Alla sera nella bella sede della libreria L’ibrida bottega in Gran Madre (via Romani 0/A) si è tenuta un’affollata e partecipatissima presentazione del libro, offerta ai genitori degli studenti.

Antar Mohamed presenta il libro “Timira”

Venerdì 1 marzo, ore 21, presso la libreria “L’ibrida bottega” di Torino, via Romani 0/A, Antar Mohamed presenterà il libro “Timira“.
Interverrà Paola Giani, presidente dell’associazione “Il Nostro Pianeta”.
timira-depliant-2
In occasione dell’incontro dedicato alla memoria del colonialismo italiano che si terrà il 1 marzo a Torino, presso il liceo Einstein, nella serata l’autore, figlio della protagonista, presenterà il libro “TIMIRA”. Continua a leggere

Oltre le migrazioni: talkschool per le scuole

Venerdi 1 marzo dalle 12.00 alle 14.00 presso l’aula magna dell’Istituto Einstein di Torino, in via Pacini 28, si terrà l’incontro destinato alle classi del triennio delle scuole superiori torinesi interessate al tema:

save-the-date-1-marzo-2013-1

Questa prima occasione formativa è frutto del progetto “Oltre le migrazioni, storie in viaggio tra Africa ed Europa” finanziato dalla Compagnia di San Paolo e portato avanti per la sua seconda annualità da CISV, FIERI e Il Nostro Pianeta. Il progetto dispone di una piattaforma (http://oltrelemigrazioni.ning.com/) su cui sono caricati molti materiali di informazione e formazione utili per un lavoro dei giovani e degli insegnanti intorno al tema delle migrazioni. Nell’ambito del progetto, CISV cura vari interventi in 25 classi attraverso i suoi animatori e con la collaborazione di mediatori culturali africani, mentre FIERI e INP curano questo e altri due talkschool - incontri assembleari - destinati a più classi e a peer educator.

Continua a leggere

Dati Ismu sull’immigrazione

Dati Ismu sull’immigrazione, per la prima volta in Italia più emigrati che immigrati. Colpa della crisi economica

Articolo di Laura Eduati

Huffington Post, 11/12/2012

È accaduto in Portogallo, poi in Spagna, ora accade anche in Italia. Tre paesi coinvolti duramente dalla crisi economica che fino al 2010 comunque attraevano migranti in cerca di lavoro. Oggi, invece, la situazione si è ribaltata perché nel 2011 la nostra penisola da Paese di immigrazione è tornata ad essere Paese di emigrazione. Le cifre sono chiare: lo scorso anno sono arrivati appena 27mila stranieri mentre hanno fatto le valigie per l’estero 50mila italiani. Uno scenario impensabile anche solo in tempi recentissimi: dal 2002 al 2009 ha varcato la frontiera italiana una quota oscillante tra i 350mila e i 500mila migranti l’anno.

Continua a leggere

Vision d’Afrique

Segnaliamo che il 17 novembre ed il 24 novembre, alle ore 11:00, è in programma una visita guidata d’eccezione alla mostra “Vision d’Afrique“, ospite all’interno di “Un tuffo in barriera”, il ciclo di esposizioni artistiche promosso dai Bagni Pubblici di Via Agliè.

2 artisti, 2 continenti, 2 temi in comune: l’Africa e la multiculturalità

Marina Tabacco e Romaine Mayoulou guideranno gli interessati alla scoperta della loro arte e della loro passione per il continente africano. Marina Tabacco e Romaine Mayoulou sono due pittori con percorsi e stili differenti, uniti dalla passione e dall’amicizia che si son conosciuti a Torino, luogo che li fa incontrare e nel quale costruiscono un’amicizia che li porta a proporre l’arte come strumento di conoscenza, scambio e riflessione.

Continua a leggere

Sesta Edizione del Premio Africa e Mediterraneo

L’associazione Africa e Mediterraneo comunica ufficialmente l’avvio della sesta edizione del Premio Africa e Mediterraneo per il miglior fumetto inedito di autore africano 2011-2013.

La scadenza per la presentazione delle opere è prevista per il 15 novembre 2012.

Il premio giunto alla sua sesta edizione si rivolge a fumettisti africani che vivono in Africa o nel resto del mondo e che attraverso la tecnica del fumetto vogliono raccontare storie, disegnare le condizioni di vita in Africa, denunciare la mancanza di diritti, descrivere le condizioni dell’immigrazione o liberare la propria fantasia e creatività.

Continua a leggere

MAO - attività gratuite per famiglie

Il MAO - Museo d’Arte Orientale organizza durante l’estate attività gratuite per le famiglie, alla scoperta di musica e feste tradizionali.

SABATO 30 GIUGNO ore 16.00
ALLA SCOPERTA DELLA TRADIZIONE MUSICALE DEL MAROCCO
Ti presento g’mbri, t’bel e qaraqeb… una storia di musica e antiche tradizioni raccontata dal gruppo musicale dei Gnawa Barbara della confraternita Sufi Sidi Mimou da Casablanca Marocco: discendenti degli schiavi neri deportati dall’Africa subsahariana (Mauritania, Senegal, Maui, Guinea).
Attività per famiglie: bambini a partire dai 4 anni accompagnati dai genitori

Continua a leggere

Pensare l’Africa: media e discriminazioni

Nell’ambito del progetto Oltre le migrazioni: storie in viaggio promosso da CISV-FIERI-INP-ACTU con il contributo della Compagnia di San Paolo, il prossimo 23 febbraio alle ore 15.00 presso il Museo Diffuso della Resistenza, in C.so Valdocco 4/a -Torino, si terrà l’incontro Pensare l’Africa: media e discriminazioni, dedicato alla comprensione di come le migrazioni dall’Africa siano presentate dai media, in particolare da settimanali e quotidiani.

save-the-date-23-febbraio

L’incontro avrà uno svolgimento interattivo, durante il quale i ragazzi saranno sollecitati a esprimersi e/o presentare parte del lavoro svolto in classe con gli animatori del Cisv.

Per aderire all’iniziativa è necessario inviare entro il 15 febbraio il modulo di iscrizione, debitamente compilato via email all’indirizzo comunicazione@ilnostropianeta.it o di fornire le medesime informazioni via telefono al numero 011.19702555 (segreteria telefonica attiva 24 ore su 24).

Carestia - un incubo che ritorna

Articolo di Domenico Quirico

La Stampa, 14/07/2011

Fame e siccità, così muore l’Africa

La fame. Ha una forza tremenda la fame, scuote spezza deforma annienta uomini, regioni, popoli. È metodica, lavora con pazienza, non ha fretta. Regala, tra tutte, la morte la più dimessa e silenziosa. Negli occhi di questi moribondi non si legge traccia di vita o di espressione. Molecola dopo molecola spreme i grassi e asciuga le albumine dalle cellule umane. Rende le ossa così friabili che si spezzano a toccarle, fa incurvare le gambe dei bambini, annacqua il sangue che scorre senza forza e senza peso, fa girare la testa, prosciuga i muscoli, corrode alla fine il tessuto nervoso. Questo è il primo passo: poi la fame svuota l’anima, caccia la gioia e la speranza, toglie la forza di pensare e provoca rassegnazione, egoismo, crudeltà, indifferenza.

Continua a leggere

Autoritratto di Kalongo

Il 25 febbraio 2011 alle ore 11.00 in Piazza Palazzo di Città a Torino si svolgerà la conferenza stampa di presentazione de  “Autoritratto di Kalongo”, mostra fotografica itinerante in quattro regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna) realizzata dagli studenti della St Charles School di Kalongo (Nord Uganda), nell’ambito dell’iniziativa Fondazioni4Africa, promossa congiuntamente da Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Fondazione Cariparma. La mostra (ingresso gratuito) sarà a disposizione di studenti e scuole fino al 31 marzo 2011, con possibilità di approfondire attraverso laboratori.