Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti da

comp_sanpaolo

Ordine Internazionale degli Anysetiers

Fondazione CRT


e godono del patrocinio di

Consiglio Regionale del Piemonte

citta-torino


uff-scolastico


Gestire le differenze oltre l’accoglienza

Tutti a casa

E’ in programma per giovedì 25 gennaio 2018 alle ore 9.00, presso la Galleria d’Arte Moderna (GAM), in via Galileo Ferraris, n. 31, Torino, il convegno nazionale della Diaconia Valdese Tutti a casa. Il sistema di accoglienza in Italia, tra emergenze e dispositivi strutturali.

Tutti a casa

Un convegno per riflettere sulle politiche migratorie e sui dispositivi dell’accoglienza, sull’immaginario comune e sull’approccio deontologico dell’informazione generalista al tema. Aperto al pubblico, sino ad esaurimento posti, l’incontro è riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti con 8 crediti formativi deontologici.

La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria, entro il 20 gennaio 2018, all’indirizzo: iscrizionituttiacasa@diaconiavaldese.org,

3 ottobre: Giornata della memoria e dell’accoglienza

Perché il 3 ottobre è un giorno importante da celebrare?

Perché è la ricorrenza della strage di Lampedusa, che avvenne il 3 ottobre del 2013, quando, in seguito al naufragio di un’imbarcazione libica, morirono 366 migranti. Le prime stragi del mare risalgono alla notte di Natale del 1996, quando un’imbarcazione viene speronata da un mercantile tra Malta e la Sicilia: 283 immigrati morti.

L’obiettivo è sensibilizzare alla solidarietà civile, al diritto alla dignità umana e al rispetto del valore della vita. Per questo l’UNHCR, Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, ha pensato a un sito internet, viaggidaimparare.it, che è rivolto al mondo dell’insegnamento e della scuola. Solo con la conoscenza potremo costruire una comunità mondiale in cui la vita di tutte e tutti abbia lo stesso valore.

Pubblicato dal Ministero dell’Interno il “Rapporto sull’accoglienza”

Il Ministero dell’Interno - Dipartimento delle Libertà Civili e l’Immigrazione ha promosso uno studio sul sistema di accoglienza italiano, a conclusione del quale è stato realizzato il Rapporto sull’accoglienza di migranti e rifugiati in Italia. Aspetti, procedure, problemi, che fornisce un quadro attuale dell’impatto del fenomeno migratorio.

Il lavoro tiene conto del quadro normativo europeo e nazionale di riferimento in materia di asilo, delle attività svolte dalle Commissioni Territoriali nella concessione delle varie tipologie di protezione internazionale, dei costi del sistema italiano di accoglienza, confrontabili con quelli di altri Paesi europei, nonché delle buone pratiche sul fronte dell’accoglienza e dell’integrazione poste in essere nei contesti territoriali.

A pochi giorni dai fatti di Parigi

Mentre in  47 paesi che fanno parte del Consiglio d’Europa ci apprestavamo a celebrare l’inizio della Global Education Week, a Parigi esplodeva una violenza che ha lasciato il mondo intero nella paura e nello sbigottimento.

Il Nostro Pianeta riflette oggi proprio intorno all’educazione alla cittadinanza planetaria, alla parità di diritti, all’impegno necessario perché l’uguaglianza diventi realtà. E mentre dichiara la certezza che ogni violenza vada ripudiata ribadisce la propria volontà di lotta contro ogni discriminazione, afferma  la speranza che  l’umanità possa scegliere la pace e la reciproca accoglienza come unica possibilità di costruzione del futuro. Non cedendo alla paura, non richiudendosi in se stesso ognuno di noi può contribuire a uno sforzo di riconciliazione, oggi più che mai necessario e urgente.

Ribadiamo il ruolo dell’educazione e dell’istruzione per  formare cittadini all’altezza del compito storico presente.

Il Nostro Pianeta offre a docenti, studenti e  cittadini un piccolo materiale di lettura, ricerca e riflessione che lungi dall’essere completo tenta di venire incontro al desiderio di formare informandosi.

Scarica il PDF

Decreto direttive europee asilo: le novità

Solo in queste settimane giuristi e operatori stanno venendo a capo delle novità e dei dettagli del Dlgs n. 142 del 18 agosto 2015 che ha recepito le direttive Ue “accoglienza” e “procedure” per i richiedenti asilo. Un primo bilancio.

Una batteria di 30 articoli suddivisi in due parti: solo in queste settimane giuristi e operatori stanno venendo a capo delle novità e dei dettagli del complesso Dlgs n. 142 del 18 agosto 2015 di recepimento delle direttive Ue “accoglienza” e “procedure” per chi chiede protezione internazionale.

Il Dlgs è entrato in vigore qualche giorno fa, il 30 settembre, anche se prevede l’emanazione di varie norme attuative. Quelle che seguono sono le principali novità del decreto, che viene analizzato in una dettagliata scheda dell’ASGI cui facciamo riferimento.

Parte 1: l’accoglienza

Le misure di accoglienza iniziano quando si manifesta la volontà di chiedere protezione (non più dal momento in cui la domanda è verbalizzata). Il richiedente asilo ha diritto a un permesso di soggiorno di 6 mesi e può lavorare già dopo 2 mesi dalla presentazione della domanda.

Continua a leggere

Storie del NOSTRO mondo

Segnaliamo l’incontro Storie del NOSTRO mondo - Racconti immagini riflessioni di rifugiati politici che vivono nella nostra città, curato dalla Cooperativa sociale Progetto Tenda, che si svolgerà il giorno 27 marzo alle ore 15,00, presso il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà in corso Valdocco 4/a, a Torino.

Rifugiati e rifugiate che vivono nella nostra città ci propongono immagini, poesie, storie dei loro paesi e della loro vita. L’iniziativa intende dare voce ai rifugiati che vivono a Torino per promuovere una cultura dell’accoglienza informata e responsabile, favorire conoscenza e dialogo interculturale e far conoscere storie e culture di paesi lontani.
 
Scarica l’invito.