Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


Approfondimenti

logo-manuale-banner-web

Approfondimenti: appunti sito-bibliografici

Introduzione


Sostegno all’inserimento scolastico: il progetto P.O.S.F. a Torino
Progetto Orientamento e Sostegno Formativo, realizzato da Il Nostro Pianeta con il sostegno della Compagnia di San Paolo e il patrocinio del Comune di Torino e dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte.


Memoria e integrazione

Recuperare la storia delle nostre migrazioni per costruire coesione sociale oggi. Lasciar riaffiorare ricordi di esperienze, spesso familiari, talora personali, di un passato che si vuole lontano, sepolto negli –anta del secolo appena passato. È l’invito che da più parti, da ricerche e da eventi, emerge. Il vissuto migratorio lascia tracce profonde e spiega effetti generazione dopo generazione…
Numerosi sono i Musei dedicati all’emigrazione italiana, primo fra tutti il Museo Nazionale dell’Emigrazione che offre un ricco elenco di altri musei italiani.
Un’altra risorsa su questi temi sono i siti dei libri di Gian Antonio Stella: L’orda e Odissee che offrono una ricca raccolta di racconti e immagini.
Infine portiamo ad esempio un progetto “Migranti” della Regione Puglia, che costituisce un percorso didattico sulle migrazioni da e verso l’Italia, attraverso fotografie, video e opere d’arte contemporanea. Una mostra suggestiva, allestita all’interno di un treno che ha viaggiato dal 20 febbraio al 21 marzo scorso partendo da Lecce e facendo tappa nelle principali città pugliesi, per concludere il suo viaggio a Torino, città scelta come simbolo delle tante mete dell’emigrazione del Sud Italia. Il confronto tra le immagini dell’emigrazione dalla Puglia e quelle dell’immigrazione nel nostro Paese (soprattutto dalla vicina Albania) è ricco di suggestioni e spunti di riflessione.


Scuola e immigrazione
Nel 2003, si leggeva Gli stranieri salvano la scuola piemontese
Repubblica, 04 ottobre 2003 pagina 7 sezione: TORINO
L’ultimo rapporto dell’Ires sul sistema scolastico piemontese non lascia dubbi: è grazie all’aumento degli iscritti di orgine straniera che la scuola va meglio. Nell’anno scolastico 2001/2002 si sono iscritti 19.130 allievi di origine straniera, pari al 3,5% del totale, con una crescita di 3.577 unità rispetto all’anno precedente: il triplo rispetto a cinque anni prima. Nelle scuole medie e nelle elementari (è in queste due fasce, con il 23,4% e il 41,4%, che si concentra, per il momento, la maggior parte degli allievi di origine straniera) i saldi positivi degli stranieri hanno non solo bilanciato quelli negativi degli italiani, ma li hanno compensati. E così il numero complessivo degli iscritti in Piemonte è in crescita e anche il numero delle classi, 27.912, è in ripresa: 145 in più rispetto all’anno scorso». (t.c.)
Sette anni dopo, altri numeri, insegnanti e scuole più attrezzate… quale percezione?
Scuola e demografia: un legame da non perdere d’occhio per gestire il presente, per programmare il futuro.

Per chi volesse avere a disposizione dei dati:

Gli alunni stranieri nel sistema scolastico italiano 2008/2009, Servizio Statistico Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;

Report sulla dinamica demografica naturale, ISTAT

Alunni con cittadinanza non italiana. Verso l’adolescenza
Quaderni Ismu 4/2011 - Rapporto nazionale A.s. 2010/2011


Il mondo e il diverso
Adesso i tropici si trovano in rete
Di Marco Aime, TuttoLibri, supplemento del quotidiano La Stampa, 22 maggio 2010.
Una bella riflessione su come muta lo sguardo verso il mondo e il “diverso”. Come riporta il sottotitolo dell’articolo, “dalla ricerca dei «selvaggi» allo studio dell’altro tra di noi, esplorando un social forum nel web, i tatuaggi dei giovani, le botteghe degli immigrati”.

Share and Enjoy:
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
  • MySpace
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Turn this article into a PDF!
  • Wikio IT
  • Technorati