Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


Ri-orientamento

logo-manuale-banner-web1

Ri-orientamento


Se a metà anno scolastico noti che un/a allievo/a è insufficiente in più materie, svogliato o in difficoltà nello studio di alcune discipline, organizza con lui/lei un colloquio per comprenderne le ragioni: difficoltà specifiche rispetto a una materia, problemi di relazione con un insegnante, problemi di relazione con la classe, problemi in famiglia. Può essere utile l’appoggio dei compagni peer tutor per aiutare la/il ragazza/o a decodificare il suo disagio. È importante coinvolgere la famiglia e ricorrere a organismi deputati (come il COSP in Piemonte) da cui farsi aiutare per la diagnosi delle competenze. La famiglia immigrata accetta con difficoltà l’insuccesso scolastico dei figli e - conoscendo poco il sistema scolastico italiano così ricco di indirizzi – faticano a comprendere che in una migliore situazione la figlia/o possa avere un successo più certo. Quindi occorre prestare grande attenzione alla relazione con la famiglia oltre che con la/il ragazzo/a.

Share and Enjoy:
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
  • MySpace
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Turn this article into a PDF!
  • Wikio IT
  • Technorati