Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


Diritto istruzione

logo-manuale-banner-web1

Diritto all’istruzione dei minori irregolari


L’art. 38 del D.Lgs 286/98 e l’art. 45 del D.P.R.  394/1999 stabiliscono l’obbligo scolastico e garantiscono il diritto all’istruzione dei minori stranieri, indipendentemente dalla regolarità del soggiorono, alla pari con i cittadini italiani.
La legge 94/2009 ha modificato l’art. 6 del D.Lgs 286/98 limitando il diritto dei minori stranieri privi di permesso di soggiorno alle sole “prestazioni scolastiche obbligatorie” aprendo un acceso confronto sul significato di “prestazioni scolastiche obbligatorie” L’interpretazione più favorevole allo studente straniero è  quella secondo cui sussiste un diritto all’istruzione e alla formazione, dalla scuola dell’infanzia fino al termine del ciclo di studi, anche dopo il compimento della maggiore età, qualora il percorso sia stato intrapreso prima dei diciotto anni. Tuttavia occorre tener presente che nell’attuale quadro normativo non tutte le Pubbliche Amministrazione potrebbero optare per l’interpretazione più restrittiva con la conseguenza che in alcuni luoghi i minori non regolarmente soggiornanti potrebbero vedersi limitato il diritto all’istruzione a partire dalle scuole primarie solo fino al compimento dei diciotto anni, con la conseguneza ad es. di non poter frequentare la scuola materna o non poter concludere il ciclo di studi già avviato e conseguire il diploma.

Share and Enjoy:
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
  • MySpace
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Turn this article into a PDF!
  • Wikio IT
  • Technorati