Oltre le migrazioni

Oltre le migrazioni

Global Education Week

Archivio

Gew

restorlogo

Dites non à la discrimination

Alcuni nostri progetti sono sostenuti dalla

comp_sanpaolo

Fondazione CRT


e godono del patrocinio del

citta-torino


uff-scolastico


Curriculum Vitae Il Nostro Pianeta

Il Nostro Pianeta è un’associazione culturale impegnata nel favorire l’integrazione sociale dei cittadini immigrati, nel sensibilizzare l’opinione pubblica alla cultura dell’accoglienza e dell’inclusione, nel promuovere attivamente il dialogo interculturale, in Italia e all’estero.

L’associazione, nata nel 2008, raccoglie professionalità e competenze che esprimono un’esperienza più che ventennale di collaborazione con amministrazioni pubbliche, organismi culturali pubblici e privati, organizzazioni di cooperazione internazionale; promuove la cittadinanza attiva, la coesione sociale, la cultura della cooperazione, dello scambio e della pace; è attiva sul territorio piemontese sia nel favorire l’inserimento sociale e scolastico delle seconde generazioni di immigrati promuovendo il successo formativo degli alunni non madrelingua, sia nel facilitare l’accoglienza e l’integrazione degli adulti, sostenendo in particolare le famiglie nel delicato momento del ricongiungimento familiare.

Il Nostro Pianeta mette a frutto l’esperienza e il grande patrimonio di relazioni avviate sul territorio per favorire processi di coesione sociale che possano avvantaggiare l’intera comunità dei residenti. Collabora con numerose realtà istituzionali del territorio, con le scuole superiori di primo e secondo grado e con gli attori del privato sociale impegnati nel favorire l’integrazione socioculturale ed economica dei cittadini immigrati. La rete di soggetti con cui sono stabilite fattive relazioni di collaborazione comprende: Compagnia di San Paolo, Provincia di Torino, Comune di Torino, Fondazione Anna Lindh per il dialogo euro mediterraneo, COSP, Biblioteche Civiche torinesi, Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà, Camminare Insieme, Casa di Carità Arti e Mestieri, Cicsene, Comitato Oltre il razzismo, Associazione culturale CRAB, Associazione Gentes, Associazione MAMRE, Cooperativa Parella, Cooperativa Sanabil, Ufficio Pastorale Migranti Torino, Associazione Vides Main, Associazione Alouanur, ASAI (Associazione Animazione Interculturale); MEIC (Movimento Ecclesiale Di Impegno Culturale), Cooperativa Progetto Tenda onlus, Associazione Mi Perù, Associazione GIATO, Associazione Speranza Onlus, Associazione Donne Senegalesi, cooperativa Arcipelago.
Il Nostro Pianeta fa parte del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione della Prefettura di Torino, è iscritto al registro delle Associazioni della Città di Torino ed è inoltre referente italiano della rete Global Education Week del Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa.

Principali aree d’intervento

A. Servizi di informazione, formazione e sensibilizzazione

Area Scuola - Lavora per favorire l’inserimento di alunni stranieri nelle scuole secondarie di secondo grado, elaborando e realizzando interventi d’informazione e sostegno a docenti, segreterie, famiglie. Realizza servizi informativi rivolti alle scuole, corsi di aggiornamento per insegnanti, interventi a sostegno dell’integrazione scolastica degli allievi stranieri laboratori interculturali e corsi di sostegno all’apprendimento della lingua nel tempo dell’extra scuola. Tra i temi principali sviluppati da Area Scuola vi sono le difficoltà delle famiglie e degli studenti immigrati rispetto all’orientamento scolastico; le difficoltà degli insegnanti rispetto alla gestione dell’inserimento scolastico, alla programmazione e all’attivazione di percorsi individualizzati e di educazione interculturale.
Area Scuola si occupa, inoltre, della produzione, traduzione e pubblicazione di materiale didattico adattato e materiale utile alle segreterie didattiche per il rapporto con l’utenza non italofona.

Informazione e orientamento sui sistemi scolastici di provenienza - L’associazione offre, attraverso seminari, corsi e pubblicazioni, occasioni di formazione sui sistemi scolastici e sulla cultura pedagogica in Marocco, Cina, Perù, Albania, Romania, Moldavia e Filippine.

Materiali per segreterie - Al fine di sostenere e di agevolare la comunicazione tra la scuola e le famiglie straniere, sono offerti alle segreterie scolastiche materiali tradotti in arabo, romeno, cinese, albanese, spagnolo, portoghese, filippino, russo, inglese e francese. Tali materiali sono anche scaricabili on-line dal sito.

Laboratori classi - Il Nostro Pianeta propone attività di formazione e sensibilizzazione nelle scuole sui temi dell’educazione interculturale (squilibri Nord – Sud, migrazione, conoscenza delle culture altre, conoscenza delle comunità immigrate sul territorio).

B. Servizi di consulenza personalizzata

Ricongiungimenti e sostegno alla genitorialità - Servizio di consulenza personalizzato per sostenere le famiglie che, attuando il ricongiungimento familiare con figli adolescenti, vivono spesso con difficoltà il rapporto con la scuola e la ridefinizione delle dinamiche familiari.

Orientamento e ri-orientamento - Servizio di sostegno e accompagnamento personalizzato rivolto ai giovani giunti in Italia in corso d’anno e alle loro famiglie, per orientarli nella scelta della scuola e per favorirne il successo formativo attraverso un corretto bilancio delle competenze, l’analisi delle attitudini, un piano individualizzato (e concordato con l’agenzia formativa) di recupero e inserimento. Il servizio si occupa anche di ri-orientamento, per chi abbia alle spalle una storia di insuccesso scolastico. L’associazione organizza, inoltre, incontri di sostegno all’orientamento scolastico e alla formazione professionale, rivolti sia a genitori immigrati sia ad adulti in generale. Tali interventi sono volti a rafforzare la comprensione del sistema scolastico e formativo italiano, per sostenere il ruolo genitoriale in terra di migrazione e per favorire, per quanto riguarda gli stessi adulti, progetti formativi di long life learning.

Normativa scolastica - L’associazione mette a disposizione del personale scolastico una consulenza personalizzata anche sul piano tecnico-amministrativo, al fine di chiarire e facilitare le procedure di inserimento dei nuovi iscritti stranieri. La documentazione relativa, online sul sito, è costantemente aggiornata.

Mediazione linguistica - A sostegno del rapporto tra genitori e istituzioni scolastiche, Il Nostro Pianeta mette a disposizione delle scuole un team di giovani mediatori linguistici e culturali che hanno vissuto personalmente l’esperienza dell’inserimento nella scuola italiana e che sono stati formati alla valorizzazione della loro cultura d’origine. La loro presenza è utile, anche come testimonianza della possibilità del successo formativo, in particolare negli incontri con i genitori immigrati degli studenti neoiscritti.

C. Attività socializzanti e di sostegno all’inserimento

Il Nostro Pianeta predispone interventi volti al rafforzamento delle competenze di comunicazione, relazione e apertura alla diversità. Ai giovani adolescenti sono proposti percorsi e attività che permettono la sperimentazione di forme di dialogo, interazione, inclusione sociale, protagonismo giovanile e socializzazione fra giovani di diverse provenienze.

Progetti e attività

Settembre 2015 – Giugno 2016  Make equality real

Il progetto sviluppa una più forte sinergia tra privato sociale e comunità locali con le istituzioni scolastiche al fine di sostenere le pari opportunità nel diritto allo studio e a combattere la dispersione scolastica. Il focus dell’integrazione sociale e scolastica è declinato intorno al tema dell’uguaglianza; nell’ambito del progetto sono realizzate le attività italiane della Global Education Week 2015, in coordinamento con la rete del Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa. Alle attività di orientamento, riorientamento e inserimento scolastico di giovani a rischio di dispersione si affiancano attività di sostegno agli insegnanti e a studenti neo arrivati; formazione di giovani e volontari all’inclusione, alla peer education, ai temi della migrazione e dell’educazione interculturale; promozione di azioni di protagonismo giovanile, alternanza scuola lavoro, solidarietà, informazione e sensibilizzazione sui temi dell’integrazione. Il progetto è sostenuto da un contributo di Fondazione CRT.

Settembre 2013 – Giugno 2015 Oltre il temporale

Il progetto sperimenta, in collaborazione con la Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile di Savigliano (CN) e con i Servizi Sociali, un programma di intervento finalizzato all’acquisizione di competenze per la modulazione della rabbia e dell’impulsività in preadolescenti con comportamenti esternalizzanti che così possono ridurre in maniera significativa e stabile le condotte aggressive e i comportamenti a rischio. Il programma, denominato “Coping Power”, è manualizzato secondo i dettami di J. E. Lochman - Univ. Alabama ed è stato finora sperimentato in Italia dall’IRCCS Stella Maris di Pisa. Coinvolge due gruppi di 5 ragazzi diagnosticati presso le SC di NPI e i loro genitori. Completano il progetto azioni di formazione, documentazione e diffusione volte a sviluppare conoscenza e uso del programma. Tra queste, è previsto un seminario internazionale sul tema.
Capofila del progetto è l’associazione Il Nostro Pianeta; la Compagnia di San Paolo ha deliberato un contributo in favore della sperimentazione.

Ottobre 2011 - Giugno 2013 Oltre le migrazioni

Nell’ambito del progetto “Oltre le migrazioni” finanziato dalla Compagnia di San Paolo, l’associazione Il Nostro Pianeta, in stretta collaborazione con Fieri e in coordinamento con tutti gli attori del progetto – CISV (capofila) e Ast – ha realizzato talkschool e seminari rivolti a docenti e studenti delle scuole superiori torinesi. Ha inoltre organizzato il seminario “Scuola ed extrascuola in dialogo” rivolto alle associazioni che si occupano di percorsi di cittadinanza per immigrati e il seminario “Scuola ed extrascuola insieme attraverso l’educazione interculturale per il successo formativo”. Durante il seminario sono state tra l’altro presentate le linee guida di educazione interculturale. Nell’ambito del progetto INP ha partecipato alla progettazione, all’elaborazione materiali e alla raccolta, verifica e predisposizione di contenuti per la piattaforma “Oltre le migrazioni” al fine di capitalizzare i pacchetti didattici e innescare la partecipazione e lo scambio tra partecipanti.

Dicembre 2011 - Marzo 2013 Bambini in viaggio: per un approccio responsabile alle migrazioni dei minori

ProgettoMondo Mlal Onlus, nel contesto del progetto “Bambini in viaggio: per un approccio responsabile alle migrazioni dei minori”, DCI - MIGR/2010/229-586, che si propone di avviare iniziative di lotta contro l’immigrazione e il traffico illegale di esseri umani in alcune Province del Marocco, ha affidato a Il Nostro Pianeta lo svolgimento di una ricerca bibliografica sui minori marocchini non accompagnati presenti in Italia, con particolare riferimento alla situazione della Regione Piemonte e Regione Veneto - essendo queste territori dove si incontrano in larga parte immigrati marocchini delle Province di Khouribga e Beni Mellal - e la realizzazione di un numero congruo di interviste ad informatori chiave competenti sulla tematica oggetto della ricerca. In occasione della visita in Italia dei partner marocchini a febbraio 2013, si è tenuto il Seminario Internazionale “Minori in Viaggio. Esperienze e buone pratiche negli interventi educativi: Marocco e Italia a confronto”della cui realizzazione MLAL ha incaricato Il Nostro Pianeta.

Settembre 2011 - Marzo 2012 RIUSCIRE - Attività ed interventi a favore di giovani di origine straniera per favorirne il successo formativo e l’integrazione sociale

Il progetto “ Riuscire” è nato dall’incontro e dalla collaborazione tra l’Associazione “Il Nostro Pianeta” (INP) di Torino e le realtà della provincia di Cuneo (Consorzio Monviso Solidale [CMS], Cooperativa Emmanuele [CE] e Caritas di Mondovì [CM] che maggiormente hanno creduto nel lavoro di sostegno e di integrazione sociale dei giovani di origine straniera) ed è stato realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo. Il progetto ha voluto favorire il successo formativo dei giovani di origine straniera e la loro integrazione sociale facendosi carico di aspetti e questioni che attengono non solo all’investimento che loro stessi e le loro famiglie fanno nella scuola ma anche all’impegno e alla rilevanza che la scuola, nelle sue diverse componenti e gli altri alunni, danno a questo processo, attivando risorse e lavorando sulle motivazioni di persone che operano in diversi ambiti, facendo leva sulla capacità di legame e relazione degli operatori educativi ma anche consolidando metodologie e prassi operative che vengano riconosciute utili e rimangano come patrimonio disponibile ad essere riutilizzato. Nell’ambito di questo progetto, l’associazione Il Nostro Pianeta ha fornito ai partner cuneesi il supporto di natura metodologica e formativa derivato dall’esperienza di lavoro con le giovani generazioni di immigrati.

Giugno 2011- Marzo 2012 IL DIRITTO DI SCEGLIERE Sostegno di progetti educativi di genitori immigrati e figli adolescenti

Con il finanziamento della Provincia di Torino – bando immigrazione – in partenariato con USP, Biblioteche Civiche, Meic, Tenda e cooperativa Arcipelago, il progetto ha sostenuto i genitori immigrati nel rapporto con i figli adolescenti e con la scuola superiore, contestualmente supportando gli adolescenti non madrelingua nel successo formativo e diffondendo una consapevolezza di tali problematiche presso gli operatori sociali e scolastici.

Gennaio 2010 – Dicembre 2012 Cross Community School

L’Associazione Il Nostro Pianeta è partner del progetto Cross community schools: diversity protection and fight against stereotypes in schools and vocational training centres, finanziato dalla Commissione Europea - Direttorato Generale della Giustizia e degli Affari Interni, programma Diritti Fondamentali e Cittadinanza 2010 (JUST/2010/FRAC/AG/1305), promosso da Casa di Carità. Il progetto - che vede coinvolte anche Francia, Germania e Spagna - ha come obiettivo la riduzione delle azioni di discriminazione e razzismo, attraverso la lotta agli stereotipi diffusi tra i giovani di 15-18 anni nei circuiti scolastici e di formazione professionale e attraverso la tutela della diversità e l’educazione interculturale.

Gennaio 2010 – Dicembre 2014 Progetto NOMiS

L’Associazione Il Nostro Pianeta è partner di NOMiS, progetto della Compagnia di san Paolo avviato nel 2006 per sperimentare nuove modalità d’intervento su minori stranieri con problemi giudiziari e per potenziare la rete locale dei servizi socio-assistenziali che operano nell’ambito del sistema penale minorile. Dal gennaio 2010, INP realizza per la rete NOMiS un servizio di orientamento o ri-orientamento e di inserimento nei canali della formazione di minori stranieri a rischio di dispersione. Dal 2012 si è inoltre attivata, all’interno del progetto NOMiS, una linea d’azione più specifica, denominata “Paradero”, a sostegno di giovani e famiglie di origine sudamericana, a cui Il Nostro Pianeta collabora proficuamente.

Novembre 2010 – Maggio  2011 Uscire dal guscio 2011

Con il sostegno dalla Circoscrizione VI di Torino e la collaborazione della Cooperativa Progetto Tenda, Il Nostro Pianeta sta realizzando un progetto che si rivolge alle famiglie straniere con bambini e bambine tra 0 e 6 anni di età, con una particolare attenzione ai nuclei migranti in carico ai Servizi Sociali della VI Circoscrizione, che presentano al loro interno uno o più figli portatori di disabilità fisica o psichica. Il progetto intende coadiuvare le famiglie con figli disabili ad utilizzare correttamente le risorse formali e informali del territorio, offrire occasioni di socialità e confronto; favorire la comprensione della cultura che sottende alla cura e all’accompagnamento dei bimbi disabili in Italia, al fine di evitare il più possibile condizioni di isolamento e solitudine.

Ottobre – Dicembre 2010 Comunicazione e non violenza. Immagine e condizione dei migranti in Italia

L’Associazione Il Nostro Pianeta, nell’ambito della Global Education Week - promossa ogni anno dal Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa di cui l’associazione è referente nazionale - in collaborazione con FIERI (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione) e con un contributo del del Comune di Torino - Assessorato alle Politiche per l’Integrazione, ha rivolto a docenti e allievi degli istituti secondari di secondo grado torinesi un percorso didattico di riflessione sulle migrazioni internazionali, sulla presenza di cittadini stranieri in Italia, sulle trasformazioni sociali e culturali che i ragazzi vivono nella scuola e nella città e in particolare sulle rappresentazioni che di questi cambiamenti l’informazione fornisce loro. Un kit didattico di educazione interculturale è stato prodotto a supporto delle attività nelle classi sui temi del viaggio migratorio, del lavoro degli immigrati e della famiglia, con un’attenzione particolare alle seconde generazioni.

Marzo – Aprile 2010 L’integrazione non piove dal cielo
Nell’ambito dell’iniziativa Giovani, identità, culture (progetto L’integrazione non piove dal cielo), promossa dal 24 al 30 aprile 2010 dal Goethe Institut di Torino e dalle Biblioteche Civiche Torinesi, Il Nostro Pianeta è stato incaricato dell’organizzazione degli eventi collaterali e ha coordinato la realizzazione di una ricca serie di performances offerte da associazioni di giovani immigrati.

Ottobre 2008 – Aprile 2010 I percorsi di salute degli stranieri irregolari sul territorio torinese
Con il sostegno di IRES Piemonte e in collaborazione con Gruppo Abele, G.L. (Giustizia e Libertà), Ufficio per la Pastorale dei Migranti, Sermig, Associazione Mosaico, Camminare Insieme, SIMM (Società Italiana di Medicina delle Migrazioni), GrIS Piemonte (Gruppo Regionale Immigrazione e Salute) e CCM (Comitato Collaborazione Medica), Il Nostro Pianeta ha realizzato una ricerca volta a verificare l’incidenza della Legge 24 luglio 2008, n. 125 sull’accesso ai servizi sanitari degli immigrati. In particolare, la ricerca ha avuto i seguenti obiettivi: rilevare se esista e in quale misura sia stimabile un allontanamento degli stranieri irregolari dai servizi sanitari pubblici e del privato sociale; descrivere i percorsi utilizzati dagli stranieri presenti sul territorio in condizione di irregolarità relativamente ai problemi di salute al di fuori delle strutture pubbliche e/o dei servizi del volontariato. La ricerca, svolta in base alla metodologia delle “mappe grezze di rischio”, si è articolata in due fasi, dedicate l’una alla raccolta di informazioni presso i luoghi frequentati dai migranti, l’altra allo studio delle reazioni dei migranti (regolari e non) alla legge citata, in particolare per ciò che riguarda la salute.

Ottobre 2009 – Febbraio 2010 Le mie lingue
Nell’ambito del progetto interculturale per la giornata mondiale Unesco della Lingua Madre - 21 febbraio 2010 – l’Associazione Il Nostro Pianeta ha partecipato ai laboratori di letture plurilingui organizzati dalle Biblioteche Civiche della Città di Torino e rivolti a ragazzi delle scuole primarie e secondarie di I e II grado, dedicando a questi laboratori l’attività di giovani studenti immigrati peer tutor.

Ottobre – Dicembre 2009 L’italiano per giovani studenti di recente immigrazione
L’Associazione Il Nostro Pianeta ha realizzato un corso intensivo di italiano L2, suddiviso in due livelli – iniziale e intermedio. Tale corso, volto a sostenere l’apprendimento della lingua italiana durante i primi mesi di attività scolastica, si è rivolto ai giovani studenti di recente immigrazione che per motivi anagrafici non potessero frequentare i CTP, o le cui scuole non potessero farsi carico del sostegno nell’italiano L2.

Novembre 2009 TALKSCHOOL, noi siamo il futuro
Nell’ambito della Global Education Week promossa ogni anno dal Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa,  l’associazione, essendone referente nazionale, ha realizzato dieci incontri nelle scuole superiori di II grado della città di Torino e un evento pubblico, coinvolgendo centinaia di giovani e sensibilizzandoli alla cittadinanza attiva.
Il tema della GEW 2009 riassunto nel motto “Food for All” è stato declinato nei termini dell’esigenza di una corretta informazione sui temi della migrazione.

Ottobre 2009 Percorso di cittadinanza rivolto a cittadini richiedenti asilo e rifugiati
Nell’ambito del progetto SPRAR e delle attività di accompagnamento garantite da Cooperativa Tenda, Il Nostro Pianeta ha realizzato percorsi di cittadinanza rivolti a gruppi di richiedenti asilo e rifugiati, con l’obiettivo di permettere loro una miglior conoscenza della realtà culturale e sociale italiana dal punto di vista della storia, del costume e del diritto. Il Nostro Pianeta ha inoltre formato i docenti impegnati in un ampio programma di alfabetizzazione per richiedenti asilo e protezione internazionale nella città di Torino.

Settembre 2009 Une fête pour partager – Festa del dialogo tra le culture
Con il sostegno della Fondazione Anna Lindh per il dialogo euromediterraneo, Il Nostro Pianeta (membro della rete nazionale della fondazione) ha realizzato a Torino la Festa del dialogo tra le culture, azione di sensibilizzazione al dialogo interculturale rivolta a centinaia di adolescenti e organizzata nell’ambito dell’iniziativa “Restore trust - Rebuild bridges”.

Luglio – Settembre 2009 Hopeland
Il Nostro Pianeta ha progettato e realizzato un articolato percorso di cittadinanza/educazione civica rivolto ai cittadini richiedenti asilo e rifugiati beneficiari del progetto Hopeland, nell’ambito del progetto SPRAR della Città di Torino. L’intervento dell’associazione, impostato quale tirocinio socializzante, si è inserito nel quadro delle attività di informazione e orientamento erogate dallo Sportello Naufragus (gestito da Cooperativa Progetto Tenda su mandato del Comune di Torino) e ha inteso fornire ai partecipanti strumenti di comprensione del nuovo contesto socio-culturale.

Giugno 2009 Festa di strada - Tavolo Sociale EX-CEAT
Il Nostro Pianeta fa parte del Tavolo sociale EX-CEAT, gruppo di lavoro della Circoscrizione torinese n. 6 impegnato nel favorire la coesione sociale nel quartiere. Nell’ambito di questa collaborazione, l’associazione ha partecipato all’organizzazione e realizzazione della Festa di Strada 2009, volta a promuovere lo scambio, la conoscenza reciproca, la socializzazione e la comunicazione tra gli abitanti del quartiere.

Giugno 2009 Convegno sulla psicologia dell’adolescenza “Il Giardino Segreto”
Iniziativa promossa dall’A.S.L. 3 di Torino, con il patrocinio di Regione Piemonte, Ordine degli  Psicologi del Piemonte, Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga e Comune di Venaria. Il Nostro Pianeta ha presentato nell’ambito del Convegno il progetto di formazione di giovani nativi e immigrati all’educazione pari denominato “Da pari a pari”, realizzato nel periodo novembre 2008 - marzo 2009.

Giugno 2009 Festa Internazionale dell’Oralità popolare
L’associazione ha partecipato all’iniziativa, promossa dalla Rete Italiana di Cultura Popolare con il sostegno della Regione Piemonte, organizzando un dibattito sui temi della relazione interculturale e dei rapporti tra genitori e figli attraverso i racconti dei giovani di seconda generazione.

Maggio 2009 Il Benessere del bambino tra scuola e famiglia
L’iniziativa, promossa da Cooperativa Progetto Tenda, ha attivato una serie di incontri presso i servizi educativi di alcune circoscrizioni torinesi per favorire l’incontro tra genitori immigrati, educatori e insegnanti. Il Nostro Pianeta ha realizzato in tale contesto interventi formativi rivolti agli educatori delle scuole torinesi per l’infanzia, ponendo a tema il confronto tra sistemi educativi italiano e marocchino.

2008 – 2010  POSF - Progetto “Orientamento e successo formativo”
Il POSF, Progetto Orientamento e Successo Formativo, è stato il cuore dei primi due anni di attività dell’associazione. Realizzato con il finanziamento della Compagnia di San Paolo, la collaborazione del Comune di Torino e il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale, il progetto ha messo a sistema un insieme di interventi principalmente rivolti alla scuola secondaria; ha realizzato nell’ambito territoriale torinese incontri di sostegno all’orientamento rivolti alle famiglie degli alunni immigrati delle scuole secondarie di primo grado; azioni di orientamento finalizzato all’inserimento scolastico di giovani di recente immigrazione; azioni di ri-orientamento in caso di disagio e insuccesso; accompagnamento e formazione dei docenti; attività di sportello e centro di documentazione; attività socializzanti e di sostegno all’inserimento; formazione di giovani peer tutor; condivisione e formalizzazione di strumenti procedurali di accoglienza e sostegno al successo scolastico, strumenti operativi e di valutazione e loro sperimentazione.
Nello specifico, per quanto concerne la prima azione, sono stati organizzati incontri plurilingui d’informazione sull’orientamento scolastico e la formazione professionale rivolti ai genitori dei ragazzi non madrelingua delle scuole medie di Torino. Gruppi di confronto, sostegno psicologico e di mutuo/auto aiuto sono stati attivati per genitori di adolescenti immigrati. Attraverso, invece, le azioni di orientamento e ri-orientamento sono stati presi in carico circa  200 alunni stranieri che sono stati accompagnati nella scelta dell’indirizzo scolastico e seguiti nel corretto inserimento in un istituto o corso di formazione professionale.
Nell’ambito dell’azione di accompagnamento rivolta ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado il progetto ha realizzato convegni e seminari sui temi della didattica inclusiva e della programmazione personalizzata in presenza di allievi immigrati, sui volti dell’immigrazione in Piemonte, sui sistemi scolastici dei Paesi di afferenza migratoria. È stata anche realizzata una ricerca sui percorsi di studio dei giovani immigrati tra scuola superiore e Università.
Nel corso dell’estate 2009 e dell’estate 2010 sono state realizzate attività socializzanti volte al rafforzamento delle competenze di comunicazione, relazione e apertura alla diversità; le attività hanno coinvolto oltre duecento giovani immigrati e hanno previsto sia momenti di studio assistito, sia momenti di svago e di scoperta della città, nonché laboratori teatrali e di comunicazione. Durante l’anno scolastico 2009-10, attività di accompagnamento allo studio sono state offerte ai giovani neoarrivati al fine di sostenerli con attività educative, di socializzazione e gruppi di mutuo aiuto.
Un percorso di educazione interculturale e animazione teatrale per giovani studenti  nativi e immigrati è stato realizzato in forma residenziale dal 14 al 17 giugno 2010, con l’obiettivo di formare giovani peer tutor capaci di impegnarsi attivamente nell’accoglienza di nuovi compagni non madrelingua nelle proprie scuole.
L’azione di condivisione di strumenti procedurali si è concretizzata nella realizzazione del Manuale on-line “La scuola inclusiva nell’Italia che cambia”, nato dalla riflessione condotta con gli insegnanti referenti per l’inserimento degli allievi non madrelingua delle scuole superiori torinesi coinvolti dal POSF. Il Manuale mette a disposizione di insegnanti e operatori una raccolta di procedure e buone pratiche per un corretto processo di accoglienza, orientamento e inserimento scolastico degli allievi non madrelingua.
Una ricerca azione, volta a individuare gli elementi di conoscenza indispensabili per un più approfondito bilancio delle competenze dell’allievo NAI e per una programmazione didattica puntuale e personalizzata, è stata condotta indagando nel panorama didattico a livello di scuola secondaria superiore del Marocco, paese di grande afferenza migratoria verso l’area piemontese, ricercando materiali, programmi e testi scolastici.

Marzo 2009 Seminario rete Global Education Week del Centro Nord-Sud del Consiglio d’Europa
Il Nostro Pianeta, referente italiano della rete Global Education Week del Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa, ha partecipato a Budapest al Global Education Week Network Evaluation Seminar (21-22 marzo 2009).

2008 - 2009 Da pari a pari – Strategie di sostegno all’inclusione degli studenti di origine immigrata
Il progetto “Da pari a pari”, finanziato dalla Provincia di Torino, ha avuto come co-promotori Cicsene e Il Nostro Pianeta. Obiettivo generale del progetto è stato sostenere l’inserimento scolastico degli allievi immigrati nella scuola secondaria di secondo grado di Torino, facilitando il rapporto tra insegnanti e allievi stranieri neo-inseriti e favorendo pari opportunità di successo formativo per i ragazzi. Il progetto ha previsto un’attività di sportello per scuola e famiglie e due percorsi educativi non formali di peer tutoring rivolti agli studenti, tesi a formare figure interne alla scuola in grado di affiancare i propri insegnanti referenti nelle varie fasi di sostegno all’inserimento degli studenti immigrati. Attraverso un’azione di comunicazione rivolta a tutti e 47 gli Istituti secondari di secondo grado torinesi, sono stati individuati 40 giovani italiani e stranieri di 10 scuole che hanno partecipato al percorso formativo di peer tutoring conclusosi con la Festa del Dialogo.

2008 - 2009 Giovani figli della migrazione, cittadini davvero
Il progetto, finanziato dalla Provincia di Torino, è stato co-promosso da Il Nostro Pianeta e da Cicsene; sono stati partner ASAI e l’Associazione culturale CRAB. In tre aree target della Provincia di Torino (Canavese, Pinerolese, Settimo-Brandizzo-Chivasso), si è realizzato un insieme di attività utili a sostenere un positivo inserimento dei giovani di seconda generazione nella società di accoglienza, attraverso lo svilupparsi di spazi di dialogo e confronto tali da permettere interazioni concrete fra giovani di diverse culture.
Nello specifico delle attività condotte dall’associazione, il progetto ha previsto sia la realizzazione di attività relative all’ambito scolastico, tese a favorire l’integrazione e l’accoglienza attraverso il sostegno tra pari (ampliando alla Provincia di Torino l’impostazione di lavoro realizzata in città dal progetto “Da pari a pari”); sia attività dedicate all’ambito extrascolastico, volte alla sensibilizzazione e alla promozione della conoscenza reciproca.
Il progetto ha così previsto – per quanto riguarda le attività direttamente coordinate da Il Nostro Pianeta - l’organizzazione e la realizzazione di percorsi educativi non formali di sostegno tra pari; ha messo a disposizione un servizio di consulenza per docenti coinvolti nell’inserimento scolastico degli allievi immigrati, il centro di documentazione di buone pratiche e modulistica; ha promosso attività di formazione al peer tutoring affinché giovani immigrati e italiani potessero facilitare le fasi di accoglienza, sostegno, interfaccia con i docenti; si è concluso con un workshop di confronto tra privato sociale e amministrazione provinciale sui temi dell’integrazione e con il convegno “Seconde generazioni, cuore di una cittadinanza inclusiva”, che ha messo a confronto esperienze d’integrazione dei giovani immigrati in Italia, Francia e Spagna.

2008 - 2010 Torino casa mia
Nell’ambito del progetto Torino casa mia della Cooperativa Progetto Tenda, volto a costruire percorsi di cittadinanza per donne immigrate, Il Nostro Pianeta ha realizzato un percorso formativo per donne peer educator, puntando in particolare a sviluppare le capacità di dialogo con la società di accoglienza e la consapevolezza di sé delle beneficiarie, destinate poi a interagire con gruppi di donne in un quadro di educazione tra pari.

2008 - 2010 Torino la mia città
Il progetto, attivato da MEIC in partenariato con Il Nostro Pianeta, ha previsto corsi di alfabetizzazione, incontri con esperti dei servizi cittadini, laboratori di cittadinanza, visite alla città, momenti di confronto e dibattito interculturale, rivolti a donne magrebine immigrate e ai loro bambini. Ha visto l’impegno dell’associazione nella documentazione web e nella realizzazione dei percorsi di formazione dei formatori.

Iscrizione ad albi e registri

Marzo 2011 – Registro Regionale delle Associazioni Giovanili.
L’Associazione culturale Il Nostro Pianeta è iscritta con atto deliberativo n. 32/2011 del 07/03/2011 al Registro Regionale delle Associazioni Giovanili – Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Piemonte.

Gennaio 2011 - Registro degli Enti e delle Associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati. Prima sezione.
L’Associazione culturale Il Nostro Pianeta è iscritta con il numero A/701/2011/TO nella prima sezione del Registro delle Associazioni e degli enti che svolgono attività a favore degli immigrati, ai sensi dell’articolo 54 del Decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394, così come modificato dal Decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n. 334.

Marzo 2010 - Registro delle Associazioni e degli enti che svolgono attività nel capo della lotta alle discriminazioni
L’Associazione culturale Il Nostro Pianeta è iscritta al numero 198 del Registro delle Associazioni e degli enti che svolgono attività nel capo della lotta alle discriminazioni di cui all’articolo 6 del decreto legislativo 9 luglio 2003 n. 215 – Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità, Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimonzione delle discriminazioni fondate sulla razza e sull’origine etnica.

Novembre 2009 - Registro delle Associazioni della Città di Torino
L’Associazione culturale Il Nostro Pianeta è iscritta al Registro delle Associazioni della Città di Torino (Delibera di Giunta mecc. n. 2009-06692/001 del 20 ottobre 2009).

Agosto 2009 - Consiglio Territoriale per l’Immigrazione
L’Associazione culturale Il Nostro Pianeta fa parte del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione – Prefettura di Torino, Ufficio Territoriale del Governo, Area IV Cittadinanza, Immigrazione, Diritti Civili e Asilo ( ref. Prot. 32260/2009 DOC.).

Share and Enjoy:
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
  • MySpace
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Turn this article into a PDF!
  • Wikio IT
  • Technorati